Addio a Cino Tortorella

Addio a Cino Tortorella

Avrebbe compiuto novant'anni il prossimo 27 Giugno 2017. Cino Tortorella è morto a Milano. La sua figura è collegata allo spettacolo musicale per bambini dello "Zecchino d'Oro", che creò e condusse con successo per 50 edizioni, dall'anno 1959 sino al'anno 2008, ha fatto cantare e ridere generazioni di bambini tra Mago Zurlì, il Coro dell'Antoniano e il simpaticissimo personaggio di Topo Gigio.
L'indimenticabile Mago Zurlì, è stato un personaggio creato da lui per il teatro nell'anno 1956 e portato in TV alla prima edizione dello Zecchino D'Oro nell'anno 1959. La trasmissione ebbe un enorme successo e Cino Tortorella nell'anno 2002 entrò nel "Guinness dei Primati", per essere stato il conduttore TV che ha condotto per più edizioni la stessa trasmissione televisiva.
Oltre all'attività davanti alla macchina da presa Cino Tortorella è anche stato autore, produttore, professore e anche scrittore di fiabe per bambini.
Aveva la grazie e il portamento del buon padre di famiglia, il carisma di un amico simpaticissimo, la saggezza e la pazienza del nonno nel sua fantastica carriera da conduttore televisivo. Un fantastico uomo d'altri tempi.


Ricordando Cino Tortorella

;)

Condividi su: / /

Lascia il tuo commento

* Dichiaro di aver preso visione dell'informativa ai sensi del Decreto Legislativo 196/2003 e del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 Aprile 2016 (GDPR).
Autorizzo altresì Pagine Sì! e ed i suoi partner al trattamento dei miei dati personali per attività promozionali, pubblicitarie e di marketing dei propri prodotti e servizi

Saluti Recenti
Gino Zanardini
Condoglianze alla famiglia......
Paola Ercoli
R. i. p. ......
Gino Zanardini
Qualcuno sarà pur responsabile di questa tragedia....... e se le cose si revelerano così........
Pierluigi Rinaldi
Condoglianze alla famiglia da tutto il 137.mo corso cc. ausiliari, maggio 1988 - maggio 1989.......
Gino Zanardini
Condoglianze alla famiglia......
Santo del giorno

Il Santo di oggi è San Gregorio Giovanni Barbarigo. Fai gli auguri a tutte le "Marina", "Osanna" e i "Calogero" che conosci.