Addio a Luciano Rispoli, volto educato della tv

Addio a Luciano Rispoli, volto educato della tv

Lutto nel mondo della cultura e dell’informazione. Si è spento nella sua casa di Roma, all'età di 84 anni, Luciano Rispoli, volto noto del piccolo schermo.
Nato a Reggio Calabria nel 1932, approdò in Rai nel 1954 dopo aver partecipato ad un concorso per radiocronisti. Da allora non ha mai smesso di proporre la sua televisione pacata, civile e rispettosa, anche dopo la fine del matrimonio con la tv pubblica, quando entrò in Tmc nel 1991 e poi su altre emittenti, con un rientro in Rai nel 2002-2003. Rispoli è stato conduttore di programmi storici come “Parola mia” e “Tappeto volante”.
Grande professionista, enormemente appassionato del suo lavoro, lo vogliamo ricordare con una dichiarazione rilasciata in una recente intervista: “Mi avevano messo il pacemaker e non andava mai bene: a volte i battiti cardiaci erano troppi, a volte troppo pochi. C’era solo un momento in cui la frequenza era perfetta: quando il tecnico abbassava il braccio, la spia sulla telecamera si accendeva e io ero in onda".


"Tappeto volante dell'anno 1993 Luciano Rispoli, Piero Angela e Radini Tedeschi.

Condividi su: / /

3 commenti

  1. Renzo Sossai

    Un grande professionista della televisione

  2. Isa Pelacci

    Rip

  3. Mari Minervini

    UNA PERSONA HNDIMENTICABILE

Lascia il tuo commento

* Dichiaro di aver preso visione dell'informativa ai sensi del Decreto Legislativo 196/2003 e del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 Aprile 2016 (GDPR).
Autorizzo altresì Pagine Sì! e ed i suoi partner al trattamento dei miei dati personali per attività promozionali, pubblicitarie e di marketing dei propri prodotti e servizi

Saluti Recenti
Selene Biosa
Ciao selene ci manchera'il tuo sorriso ......
Selene Biosa
❤❤❤......
Serafino Fuscagni
Ciao nino riposa in pace.......
Viviana Muggironi - Tignale
R.i.p......
Selene Biosa
Dolcezza❤......
Santo del giorno

Il Santo di oggi è San Lorenzo da Brindisi. Fai gli auguri a tutti i "Daniele" e ai "Danilo" che conosci.