Alberta Levi Temin

Alberta Levi Temin
- Ferrara -

All’età di 97 anni, se n’è andata Alberta Levi Temin, ebrea ferrarese scampata alla prima deportazione degli ebrei d’Italia a Roma, nell’ottobre 1943.
Nata a Guastalla nel 1919, nel 1922, la famiglia si trasferisce a Ferrara, dove Levi Temin visse fino al 1943. A seguito della promulgazione delle leggi razziali che le impediscono gli studi universitari, la donna insegna nella scuola ebraica della città, per poi fuggire a Roma. Qui, Levi Temin riesce a salvarsi dalla deportazione del 16 ottobre 1943, grazie a un cambio di cognome. Trasferitasi a Napoli, la donna è stata promotrice e presidente dell’Amicizia ebraico-cristiana di Napoli, voluta nel 1986 dal cardinale Corrado Ursi, e a lei va il merito di aver proposto un incontro tra palestinesi ed ebrei a Napoli, nel 2010.
Alberta non c’è più, ma il ricordo di questa donna intelligente e coraggiosa non morirà mai.


Condividi su: / /

4 commenti

  1. Flavia Manzoli

    GRANDE ALBERTA...........

  2. Marina Aresu

    R.i.p. Amen

  3. Marinella Massari

    Amen rip

  4. Carla Pasquali

    Grande....

Lascia il tuo commento

Saluti Recenti
Enrico Ravera - Spotorno
Sincere condoglianze alla sua famiglia......
Enrico Ravera - Spotorno
Tristezza infinita......
Enrico Ravera - Spotorno
Povero ragazzo ,riposi in pace......
Emidio Fratoni
Condoglianze......
Emidio Fratoni
Condoglianze alla famiglia.......
Santo del giorno

Il Santo di oggi è San Giacomo il Maggiore. Fai gli auguri a tutti i "Giacomo", "Cristoforo" e "Valentina" che conosci.