Maria Assunta Pittaluga

Maria Assunta Pittaluga
- Cagliari -

Cagliari e il mondo della danza isolana si vestono a lutto per la scomparsa di Maria Assunta Pittaluga. Nata a Cagliari 68 anni fa, fin da piccola Maria Assunta sviluppò una vera e propria passione per il ballo, tanto che iniziò a frequentare le sue prime lezioni ad appena cinque anni.
La concezione della danza come la più profonda espressione artistica dell'individuo era ciò che faceva di Maria Assunta un'artista assolutamente straordinaria e carismatica, un vero punto di riferimento per la danza classica sarda. Nel 1973 la sua prima occasione per dare una svolta alla sua carriera: fu chiamata infatti a sostituire una ballerina ufficiale per la messa in scena a Cagliari dello spettacolo “La Forza del Destino” di Verdi. In seguito Assunta abbandonò gli studi per dedicarsi soltanto alla danza, calcando i più famosi palchi in tutta Italia e divenendo un grande esempio per tutte le giovani aspiranti ballerine.
Rientrata a Cagliari, Assunta aprì la sua scuola, una vera e propria istituzione nel cagliaritano che ha permesso a tante generazioni di ballerini di crescere e coltivare il proprio talento.
Sconfitta da una malattia che da tanto tempo l'affliggeva, Maria Assunta Pittaluga si è spenta lunedì all'età di 68 anni, circondata dall'affetto della sua famiglia, degli amici e delle tante persone che hanno avuto l'immensa fortuna di conoscerla e condividere il suo grande amore per la danza.


Saggio danza 2016: Maria Assunta Pittaluga

Saggio danza dell'anno 2016

Condividi su: / /

Lascia il tuo commento


Saluti Recenti
Giuseppe Fabozzi - Caivano
Riposa in pace......
Don Salvatore Sacchitella
Ringrazio il signore di avermi fatto conoscere don sacchitella! !!!!!! veramente una brava persona......
Andrea Balloni
Rip......
Benedetto Romani - San Benedetto del Tronto
R.i.p.......
Sergio Lovanio - Cairo Montenotte
Sergio:voglio ricordarti così,sempre sorridente,come il giorno del tuo matrimonio con......
Santo del giorno

Il Santo di oggi è San Cleto (Anacleto). Fai gli auguri a tutti i "Marcellino" e i "Cleto" che conosci.