Ricordando Antonio Campanella

Ricordando Antonio Campanella
- Genova -

Sono passati due anni dalla tragica scomparsa di Antonio Campanella, l’infermiere di 57 anni ucciso dall’alluvione che colpì Genova nel 2014.
Operatore sanitario dell’ospedale San Martino in pensione da 4 anni, Campanella viveva in via Bobbio, a Staglieno, in un’abitazione che s’affaccia proprio sul Bisagno, fiume che l’ha travolto, strappandogli la vita drammaticamente. Antonio, detto Aldo, stava per raggiungere degli amici a Brignole, ma la furia dell’acqua e del fango non gliel’ha permesso.
Timido e riservato, l’uomo aveva lavorato per diversi anni al Monoblocco, e poi, prima di andare in pensione, era passato al pronto soccorso; infermiere molto apprezzato per la sua gentilezza, le sue competenze e la sua affidabilità, anche i suoi ex colleghi del San Martino lo ricordano con profondo affetto e stima.


Condividi su: / /

1 commento

  1. Pierdante Lanzavecchia

    R.I.P.

Lascia il tuo commento

Saluti Recenti
Marco Deri
Chi ha avuto la possibilità di conoscerlo ne ha apprezzato le sue qualità umane non comuni. r.i.p......
Alessia Passamano - Nocera
Condoglianze a tutta la famiglia passamano un angelo veglia su di voi......
Marco Deri
Noooo condoglianze......
Alessia Passamano - Nocera
Un bellissimo angelo splende in cielo riposa in pace ......
Marco Deri
R.i.p......
Santo del giorno

Il Santo di oggi è Sant' Edmondo. Fai gli auguri a tutti gli "Ottavio", "Solutore", "Avventore" e "Edmondo" che conosci.