Ricordando Antonio Campanella

Ricordando Antonio Campanella
- Genova -

Sono passati due anni dalla tragica scomparsa di Antonio Campanella, l’infermiere di 57 anni ucciso dall’alluvione che colpì Genova nel 2014.
Operatore sanitario dell’ospedale San Martino in pensione da 4 anni, Campanella viveva in via Bobbio, a Staglieno, in un’abitazione che s’affaccia proprio sul Bisagno, fiume che l’ha travolto, strappandogli la vita drammaticamente. Antonio, detto Aldo, stava per raggiungere degli amici a Brignole, ma la furia dell’acqua e del fango non gliel’ha permesso.
Timido e riservato, l’uomo aveva lavorato per diversi anni al Monoblocco, e poi, prima di andare in pensione, era passato al pronto soccorso; infermiere molto apprezzato per la sua gentilezza, le sue competenze e la sua affidabilità, anche i suoi ex colleghi del San Martino lo ricordano con profondo affetto e stima.


Condividi su: / /

1 commento

  1. Pierdante Lanzavecchia

    R.I.P.

Lascia il tuo commento


Saluti Recenti
Vito Mario Panzarea
Io ero piccola quando lo zio lavorava con un enorme lastra di marmo lavorava con lo scarpellino e......
Federico Paolini - San Benedetto del Tronto
Condoglianze......
Federico Paolini - San Benedetto del Tronto
R.i.p......
Gabriele D'Angelo
Rip......
Nadia Acconciamessa - Loreto Aprutino
R.i.p......
Santo del giorno

Il Santo di oggi è San Vincenzo di Saragozza. Fai gli auguri a tutti i "Vincenzo" che conosci.

Servizi

Interflora