Ricordando Caravaggio

Ricordando Caravaggio

Ricordando oggi 29 settembre 2016, Michelangelo Merisi, noto come il Caravaggio nasce il 29 settembre dell'anno 1571 a Milano e morì 18 luglio del 1610 a Porto Ercole. E' stato un grande pittore.
A Roma Michelangelo condusse una vita sregolata, infatti, il 29 maggio dell’anno 1606 uccise un ragazzo per un banalissimo litigio. Per questo motivo fu condannato a morte, e dovette vivere in costante fuga per scampare alla pena capitale. Fu costretto a fuggire e cominciò un lungo pellegrinaggio. Dopo essersi stabilito per un anno a Napoli, fu costretto a ripartire per Malta, per sfuggire all'estradizione che ne aveva chiesto lo Stato pontificio. Qui rimase per poco tempo, per contrasti avuti con l’Ordine dei Cavalieri di Malta, fu costretto a fuggire di nuovo. Si sposto in Sicilia tra: Palermo, Messina e Siracusa.
Tra le opere giovanili del Caravaggio ci sono moltissimi ragazzi seducenti, solitamente intenti a suonare uno strumento musicale o mangiare un frutto, sono giovani colti dalla strada, dai luoghi che Caravaggio amava frequentare come bordelli, osterie, bische, bordelli e luoghi di malavita. L'opera più famosa è: “L'Amor vincit omnia”, dipinto dai forti toni sensuali che l'artista dovette replicare per entrambi i committenti: il Cardinale del Monte e il marchese Giustiniani.
È documentata la frequentazione del Caravaggio, con molte prostitute, ritratte nei suoi dipinti, e sia di ragazzi con cui intrattenesse rapporti sentimentali, tra cui Mario Minniti, modello per: "La Buona ventura, il Fanciullo con canestro di frutta, i bari, il Concerto, il Suonatore di liuto, il Bacco, il Ragazzo morso da un ramarro, la Vocazione e il Martirio di san Matteo.
Nell'anno 1609 fu di nuovo a Napoli, dopo alcuni mesi, fu riconosciuto dai Cavalieri di Malta e ferito in un agguato. Dopo essersi ripreso dalle gravissime ferite, fu raggiunto dalla notizia che il papa Paolo V gli avrebbe perdonato l’omicidio compiuto. Si diresse a Roma via mare e sbarcò a Porto Ercole. Qui fu arrestato e poi rilasciato dopo 2 giorni. Il 18 Luglio del 1910, fu preso da forti febbri e morì sulla spiaggia di Porto Ercole.


La bottega del genio, Caravaggio

Si concludeva a 40 anni, la vita di uno dei più grandi pittori mai esistiti, che passerà alla storia come "l'artista maledetto". Il genio che vive la vita al di là di ogni limite, andando incontro ad un destino tragico.

Condividi su: / /

Lascia il tuo commento


Saluti Recenti
Gino Pappalepore
Incredulo,rammaricato,davvero provato apprendo questa triste notizie e porgo le condoglianze ai......
Gino Manni
R.i.p......
Santo Parisi
R.i.p.......
Santo Parisi
Condoglianze alla famiglia!!!......
Santo Parisi
Condoglianze a tutta la famiglia......
Santo del giorno

Il Santo di oggi è San Francesco Saverio. Fai gli auguri a tutte le "Ilaria" che conosci.

Servizi

Interflora