Ricordando Toreddu Viola

Ricordando Toreddu Viola
- Cagliari -

Due anni fa ci lasciava Toreddu Viola, storico miliziano e icona della Festa di Sant'Efiso.
Toreddu era nato nel 1930 a Stampace e ha dedicato gran parte della sua vita alla festa del 1° maggio. Padre di 9 figli, Viola imparò ad andare a cavallo durante lo sfollamento, mentre la fede per Sant'Efisio gli fu trasmessa dalla madre che seguiva ogni anno il pellegrinaggio fino a Nora. Toreddu entrò ancora molto giovane a far parte dei miliziani di Stampace, il gruppo che scorta il Santo per tutta la processione, e ne diventò preso il leader.
La folta barba bianca era il suo segno distintivo, la portava con fierezza e la faceva crescere con pazienza per mesi in attesa del 1° maggio. Toreddu era orgogliosissimo di essere decano, e amava mostrare a tutti le sue foto a cavallo mentre scortava il Santo. Si è spento due anni fa mentre era in visita a Porto Rotondo, a causa di un malore fatale che l'ha portato via all'affetto dei suoi cari e lasciato impietriti i tanti fedeli che avevano imparato a volergli bene e che ora, come tutti noi, ne sentono la mancanza.


Intervista a Marco Viola, Capo dei Miliziani. Figlio di Toreddu Viola

Abbiamo incontrato il Capo dei Miliziani. Marco Viola, figlio del mitico Toreddu, durante l'incontro "I miliziani, uomini d'arme e di devota scorta nella Stampace di Sant'Efisio", svoltosi nella Chiesa Santa Chiara il 28 aprile 2016 alle 17:30.

Condividi su: / /

Lascia il tuo commento


Saluti Recenti
Giovanna Stagnaro
R. i. p......
Giovanna Stagnaro
Un grande dolore ......
Giovanna Stagnaro
......
Giovanna Stagnaro
Unendomi al vostro dolore esprimo le mie piu sentite condoglianze ..ciao gianni coraggio .........
Rina Buzzini
Preghiamo il signore recitando il santo rosario in memoria di nostra sorella rina, perchè nel......
Santo del giorno

Il Santo di oggi è San Desiderio di Langres (o da Genova). Fai gli auguri a tutti i "Desiderio" che conosci.