Tre anni senza Paolo Palleddu Degortes

Tre anni senza Paolo Palleddu Degortes
- Olbia-tempio -

Il 18 maggio di tre anni fa ci lasciava zio Paolo Palleddu Degortes.
Olbiese doc, Degortes era un vero mito dell'Olbia calcio, squadra con la quale conquistò le promozioni storiche in D e in C. Zio Paolo era famoso in tutto l'ambiente calcistico sardo per essere stato un grande allenatore, guidò infatti la squadra dal 1963 al 1970 divenendone uno dei simboli indiscussi della sua storia.
Fu un allenatore esigente ma stimatissimo dai suoi giocatori, con i quali conquistò le indimenticabili promozioni in Serie D e serie C. Una volta lasciata la panchina Olbiese Degortes allenò altre squadre dell'isola come Nuorese, Macomer, Alghero, Santa Teresa e altre ancora. Una carriera lunga e piena di soddisfazioni quella di zio Paolo, il quale ricevette anche i premio di “Seminatore d'Oro”, un riconoscimento dato all'epoca dalla Figc ai migliori tecnici del nostro calcio.
Zio Paolo Palleddu Degortes si è spento tre anni fa all'età di 96, lasciando un vuoto incolmabile nel mondo sportivo isolano.


Condividi su: / /

3 commenti

  1. Francesco Atzori

    Ciao zio palleddu spero ke da lassù continui ad indirizzarmi nella giusta strada. I ricordi degli anni 92 e 98 ancora sono freschi dentro il mio CUORE. Quando allenavi i ragazzi della COMUNITÀ ARCOBALENO di DON ANDREA RAFFATELLU. Anche se vi ho fatto arrabbiare tante volte vi ho sempre portato nel mio cuore. CIAO ZIO PALLEDDU CONTINUA A R.I.P. Cisco Atzori.

  2. Franco Truddaiu

    Un grande allenatore ma soprattutto una grande persona

  3. Igor Degortes

    Mitico Nonno ❤️

Lascia il tuo commento


Saluti Recenti
Roberto Paolucci
R.i.p.......
Era la notte tra il...
Ciao dario........
Era la notte tra il...
Lo ricordo molto bene era alle missioni con me e successivamente conobbi sua sorella daniela due......
Massimo Orrù - Sinnai
R.i.p condoglianze a tutta la famiglia!......
Era la notte tra il...
Un carissimo compagno di scuola......
Santo del giorno

Il Santo di oggi è San Germano di Parigi. Fai gli auguri a tutti gli "Emilio" e "Priamo" che conosci.