Un anno senza Maurizio Carta

Un anno senza Maurizio Carta
- Olbia-tempio -

Lo scorso anno il mondo della televisione isolana era in lutto per l'improvvisa scomparsa di Maurizio Carta.
Originario di Porto Torres e olbiese di adozione, Maurizio era stato per 30 anni direttore della tv Cinquestelle che all'epoca, nel 1986 quando fu assunto, si chiamava ancora Teleregione. Maurizio Carta si fece portavoce dell'informazione locale e ne divenne il protagonista assoluto, in un'epoca d'oro per le televisioni private che vedeva moltissima concorrenza di canali come Tele Olbia e Canale 35.
Sotto la guida di Maurizio, Cinquestelle divenne negli anni una televisione all'avanguardia sia dal punto di vista tecnico che giornalistico e fu un enorme vivaio per giovani talenti che oggi sono il volto e la penna di molte testate giornalistiche regionali.
Maurizio in quanto direttore era meno visibile dei suoi colleghi, ma il suo impegno in tutto ciò che concerneva la regia, i programmi, le dirette e l'assistenza tecnica fu essenziale per la crescita di tv Cinquestelle, canale che raccontò la crescita di Olbia e della Gallura in maniera impeccabile per tantissimi anni.
Maurizio Carta si è spento un anno fa, a soli 53 anni, a seguito di una malattia contro la quale aveva lottato per un anno e mezzo, lasciando dietro di se un enorme vuoto nella comunità olbiese che perdeva un importante pezzo della sua storia.


Condividi su: / /

Lascia il tuo commento


Saluti Recenti
Francesca Farinelli - Comacchio
Ciao piccolo angelo r. i. p un altra anima che se ne vola via......
Un anno senza Carlo Ricci
L istituto era leonardo da vinci.grazie di tutto ho ancora i suoi libri.......
Un anno senza Carlo Ricci
Ho avuto la fortuna di averlo come insegnante di lettere ,all istituto di ragioneria di cagliari ,......
Francesca Farinelli - Comacchio
Che tristezza condoglianze alla famiglia......
Giovanni Esposto - Acquaviva Picena
Grazie per le belle , meritate parole !......
Santo del giorno

Il Santo di oggi è Natività di San Giovanni Battista. Fai gli auguri a tutti gli "Gianbattista", Eros e ai "Giampiero" che conosci.