• Vincenzo De Stefano - Somma Vesuviana
    Notizia

    Vincenzo De Stefano - Somma Vesuviana

    Tutta Somma piange la scomparsa di Vincenzo De Stefano, confratello dell’arciconfraternita del “Santissimo Sacramento”. Benvoluto e apprezzato da tutti, di mestiere era imbianchino anche se da tutti era conosciuti come “o’ panettiere”, per via di una nota panetteria che un tempo era della madre. La sua era una delle famiglie simbolo di Somma, un pezzo di storia. Ed è per questo che la notizia della scomparsa di Vincenzo ha sconvolto l'intera comunità. Perché Vincenzo era così, vulcanico, sopra le righe e dal grande cuore. E così sarà ricordato, per sempre, da chi ha avuto il privilegio di conoscerlo.

  • Italo Boccagna - Aversa
    Notizia

    Italo Boccagna - Aversa

    Aversa in lutto per la scomparsa di Italo Boccagna, venuto a mancare all'età di 84 anni. Medico conosciuto e stimato da tutti, negli ultimi anni aveva svolto la sua attività presso l’ospedale San Gennaro dei Poveri a Napoli. Ad Aversa e Teverola ha lasciato un grande ricordo. Il ricordo di un medico dalle grandi doti umane e professionali. Di un uomo dolce e disponibile. Di una persone perbene. Ai suoi cari, in particolare alla moglie Anna Matarese, ai figli Lello, Veronica, Eufemia e Simone, va il commosso abbraccio dell'intera comunità.

  • Gino Paesano - Policastro
    Notizia

    Gino Paesano - Policastro

    Lutto a Policastro per la tragica scomparsa di Gino Paesano, stroncato da un malore improvviso all'età di 49 anni. Conosciuto per i suoi trascorsi da calciatore, Gino, ex attaccante di buon livello, ha vestito le maglie del Sapri, dell’Ebolitana, della Paganese, della Sanzese e del Vallo di Diano. Una volta appesi gli scarpini al chiodo, aveva continuato a coltivare la sua passione per il pallone a livello amatoriale, diventando uno dei protagonisti della squadra dello Sporting Vibonati. Gino, per un crudele disegno del destino, si è spento proprio durante una partita di calcetto con gli amici. Ai suoi cari, in questo momento di dolore e incredulità, giungano le più sentite condoglianze dell'intera comunità.

  • Antonio Petrillo
    Notizia

    Antonio Petrillo

    Polizia in lutto. Si è spento Antonio Petrillo, ex agente di Casal di Principe venuto a mancare dopo aver lottato a lungo contro una malattia. Ha combattuto con quella forza e quell'orgoglio che lo hanno sempre contraddistinto, ma alla fine si è dovuto arrendere. E' stato un poliziotto straordinario, onesto, rispettoso della divisa e stimato da tutti. Nel 2015 aveva ricevuto la medaglia d'argento al merito di servizio. Alla moglie, ai figli, ai tanti colleghi e a tutti i suoi cari, giungano le sentite condoglianze dell'intera comunità.

  • Anna Chiara D’Aniello - Battipaglia
    Notizia

    Anna Chiara D’Aniello - Battipaglia

    Lutto a Battipaglia per la scomparsa di Anna Chiara D’Aniello, venuta a mancare a soli 32 anni dopo una lunga malattia. Non esistono parole per un tale dramma. Anna Chiara era conosciuta e benvoluta da tutti. La sua perdita ha gettato nello sconforto un'intera comunità. Oggi, nel giorno del dolore, il commosso pensiero di tutti va ai suoi cari. Con la certezza che il ricordo di Anna Chiara vivrà per sempre nei cuori di chi le ha voluto bene.

  • Osvaldo Galdieri
    Notizia

    Osvaldo Galdieri

    Irpinia in lutto per la morte di Osvaldo Galdieri, scomparso a soli 53 anni in seguito a una lunga malattia. Direttore di Bper, nel corso della sua carriera ha lavorato in diverse filiali. In ogni sede o paese dove ha prestato servizio, Osvaldo si è sempre fatto apprezzare e amare da tutti. Artista brillante e talentuoso, attraverso la sua chitarra riusciva a trasmettere tutta la sua grande vitalità. Profondamente legato ai colori dell'Avellino Calcio, era molto legato ai giocatori biancoverdi. Uomo dai grandi interessi e dalle molte passioni, lascia un grande vuoto nelle vite di chi ha avuto l'onore di conoscerlo. Ai suoi cari e ai tanti amici giungano le più sentite condoglianze dell'intera comunità.

  • Francesco Paolo D’Auria
    Notizia

    Francesco Paolo D’Auria

    Salerno in luto per la scomparsa del professore Francesco Paolo D’Auria. In città era conosciuto e apprezzato da tutti per le sue due grandi passioni: i libri e i presepi. Aveva 73 anni e da tempo combatteva contro una grave malattia, con coraggio e tenacia fino all'ultimo istante. Napoletano di nascita ma salernitano d’adozione, fu prima docente di Educazione artistica, per poi intraprendere l’attività di distributore di libri per la scuola. Il professore D’Auria era però soprattutto un artista e collezionista di presepi. Un'arte ereditata dal padre Antonio, maestro dell'arte presepiale di Torre del Greco. Ai suoi cari, in particolare ai figli Antonio e Serena, giungano le condoglienze dell'intera comunità.

  • Giuseppe D’Alessandro - Marano di Napoli
    Notizia

    Giuseppe D’Alessandro - Marano di Napoli

    Lutto a Marano di Napoli per la scomparsa di Giuseppe D’Alessandro. Aveva solo 41 anni e da tempo lottava contro una brutta malattia che alla fine non gli ha lasciato scampo, gettando nello sconforto un'intera comunità. Fisioterapista e professionista conosciuto e apprezzato da tutti, lascia la moglie Gaia e due figli piccoli. A loro, in questo momento di profondo dolore, va il commosso abbraccio di tutti noi. Il ricordo di Giuseppe vivrà per sempre nei cuori di chi gli ha voluto bene.

  • Vincenzo Della Volpe - Aversa
    Notizia

    Vincenzo Della Volpe - Aversa

    Aversa piange la scomparsa del professor Vincenzo Della Volpe. Noto letterato ed esperto conoscitore della filosofia, aveva 86 anni. Originario di Carinaro, fu uno dei primi laureati di Lettere e Filosofia. Ex docente apprezzato da tutti per le sue doti umane e professionali, insegnò al Liceo Classico Domenico Cirillo. Ai suoi cari, in particolare alla moglie Alfonsina, ai figli Giustino e Marco, e al fratello Nicola, vanno le sentite condoglianze dell'intera comunità. Il professor Della Volpe non c'è più, ma il suo ricordo vivrà per sempre nelle generazioni di ragazzi che hanno avuto l'onore di crescere con i suoi insegnamenti.

  • Tonino Bartone - Puglianello
    Notizia

    Tonino Bartone - Puglianello

    Lutto a Puglianello per la scomparsa del sindaco Tonino Bartone, venuto a mancare all'età di 63 anni. Da tempo lottava contro un male incurabile, con coraggio e determinazione. Nonostante i problemi di salute, Tonino Bartone non si è mai arresto, tanto da essere riconfermato alal guida dell'Eente lo scorso 10 giugno. Primo cittadino stimato da tutti, era un uomo generoso, disponibile e dal grande senso del dovere. Persona saggia e capace, a lungo ha guidato il comune con impegno e passione. Ai suoi cari va il commosso abbraccio dell'intera comunità. Con la certezza che i suoi valori continueranno a vivere nei cuori di chi ha avuto l'onore di conoscerlo.

  • Emanuele Cocozza - Pollena
    Notizia

    Emanuele Cocozza - Pollena

    L'intera comunità di Pollena Trocchia piange la scomparsa di Emanuele Cocozza, prematuramente venuto a mancare in seguito a una malattia che in un anno non gli ha lasciato scampo. Emanuele aveva solo 36 anni ed era conosciuto da tutti anche per il suo passato da calciatore. Giocatore di talento e temperamento, in campo ha lasciato un segno indelebile, in particolare nella Palmese. Dopo la carriera calcistica Emanuele era diventato un grafico pubblicitario ed esperto di marketing, anche in questo settore si era fatto apprezzare per qualità professionali e doti umane. Ai suoi cari, in questo momento di dolore, va il commosso abbraccio dell'intera comunità. Il ricordo di Emanuele vivrà per sempre nei cuori di chi ha avuto l'onore di consocerlo.

  • Gennaro Sartanaro - Casalnuovo
    Notizia

    Gennaro Sartanaro - Casalnuovo

    Casalnuovo in lutto. Tra le vittime del tragico crollo del monte di Genova c'è anche Gennaro Sartanaro. Sposato e padre di due figli, Gennaro se ne è andato a soli 48 anni. Autista per una ditta di trasporto di frutta e ortaggi, ad accorgersi della presenza del suo camion tra le macerie è stato proprio il titolare dell'azienda. Poi l'allarme, le preghiere e il drammatico epilogo. Gennaro era una brava persona, un premuroso padre di famiglia, nonché un onesto lavoratore. Ai suoi cari va il commosso abbraccio dell'intera comunità.

Back to top