Addio a Stephen Hawking, padre della "Teoria del tutto"

Addio a Stephen Hawking, padre della "Teoria del tutto"

Se ne è andato Stephen Hawking, uno dei cosmologi più celebri della storia.
Si è spento all'età di 76 anni, dopo una lunga battaglia contro una forma di atrofia muscolare progressiva comparsa in adolescenza e culminata con la paralisi. Costretto su una sedia a rotelle e un computer con sintetizzatore vocale per comunicare, Hawking non si è mai arreso, diventando, grazie alle sue teorie sui buchi neri e l'origine dell'universo, uno dei ricercatori che più a fatto discutere sul confine tra cosmologia e religione.
Nato a Oxford l'8 gennaio 1942, da bambino pare fosse pigro e disordinato. Le cose hanno preso una piega diversa quando al momento della diagnosi della malattia. Stando a quanto dichiarato da Hawking stesso, allora "ogni cosa è cambiata: quando hai di fronte l'eventualità di una morte precoce, realizzi tutte le cose che vorresti fare e che la vita deve essere vissuta a pieno''.


Le sue ricerche sui buchi neri hanno confermato la teoria del Big Bang, ovvero l'origine dell'universo. Dagli anni '70 ha iniziato a lavorare sulla possibilità di integrare la teoria della relatività di Einstein e la meccanica quantistica, unendole nella famosa "teoria del tutto".

Condividi su: / /

Lascia il tuo commento

* Dichiaro di aver preso visione dell'informativa ai sensi del Decreto Legislativo 196/2003 e del Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 Aprile 2016 (GDPR).
Autorizzo altresì Pagine Sì! e ed i suoi partner al trattamento dei miei dati personali per attività promozionali, pubblicitarie e di marketing dei propri prodotti e servizi

Saluti Recenti
Nicoletta Lini
Rip nicoletta. condoglianze ai famigliari. ......
Magherita Rossi Cittadini - Assisi
Mi dispiace averlo saputo tardi.
sono vicina alla famiglia......
Nicoletta Lini
......
Nicoletta Lini
......
Nicoletta Lini
Ripasa in pace..........
Santo del giorno

Il Santo di oggi è San Maurizio e Compagni. Fai gli auguri a tutti i "Maurizio", "Candido", "Essuperio" e "Vittore" che conosci.