Irpinia, 23 novembre 1980: ricordando le vittime del sisma

Irpinia, 23 novembre 1980: ricordando le vittime del sisma

Il 23 novembre 1980 la terra tremava in Irpinia. La forte scossa devastò il territorio e provocò quasi 3000 morti, in quello che sembrava un disastro di proporzioni mondiali.
Trentasei anni dopo la ferita non si è ancora del tutto rimarginata, semmai un giorno lo sarà.
Novanta secondi di terrore e paura, in cui la terra si sgretolava e con essa le vite di chi purtroppo non ce l'ha fatta.
Una infinita lista di anime strappate alla terra dalla forza della terra stessa, in un evento imprevedibile che ha travolto e sconvolto l'intera popolazione italiana.
Nessuno dimenticherà mai le prime e concitate ore in cui soccorritori professionisti o semplici volontari si sono riversati nelle zone colpite per aiutare la gente in difficoltà.
Le immagini di quei tragici momenti resteranno per sempre impresse nella mente di ogni uomo, così come quelle dei 2.914 volti che quella sera hanno chiuso gli occhi per sempre.


Ricordando il sisma del 1980

Il 23 novembre dell'anno 1980, la terra tremò sotto l'Irpinia e la forza del sisma fu tale da radere al suolo centinaia di comuni. Trentacinque anni dopo, a Conza della Campania, l'epicentro del terremoto.

Condividi su: / /

Lascia il tuo commento


Saluti Recenti
Giamal Idrees
R.i.p giamal......
Giacomo Mellano
Da certe persone speciali bisogna rendere esempio...son rare ma anno e sanno ancora come usare il......
Francesca Farinelli - Comacchio
R.i.p......
Giacomo Mellano
❤......
Paolo Bellini- Civitavecchia
R.i.p.......
Santo del giorno

Il Santo di oggi è San Guglielmo di Montevergine (da Vercelli). Fai gli auguri a tutti gli"Guglielmo", "Prospero" e alle "Febronia" che conosci.