• Ennio Miola
    Novara - 29/07/2016

    Ennio Miola

    Si pensa già ad un omaggio simbolico per Ennio Miola, a pochi giorni dalla sua dolorosa scomparsa.

    C'è chi vuole proclamarlo ''Novarese dell'anno'' per il 2017, in onore a ciò che in vita è riuscito a dare alla città di Novara.
    Questa la proposta lanciata dal Centro di Solidarietà della San Francesco per Ennio, 67 anni, già Cavaliere della repubblica per il suo impegno nel sociale, nonché simbolo di un volontariato sano e bello.

    Si è spento dopo pochi mesi di malattia, passati senza mai mollare, sempre con il sorriso sulle labbra.
    E' stato l'esempio da seguire nell'aiutare il prossimo, gentile e disponibile, sempre pronto a darsi senza alcuna esitazione.
    L'idea è stata subito accolta con enorme piacere, nella speranza che questo sogno, in memoria di Ennio Miola, possa realizzarsi.

  • Alessandra Lupano - Cavaglio D'Agogna
    Novara - 02/08/2017

    Alessandra Lupano - Cavaglio D'Agogna

    Cavaglio D'Agogna si prepara a dare l'ultimo saluto ad Alessandra Lupano, la giovane di 26 anni strappata alla vita da un tragico incidente stradale.

    La ragazza era molto conosciuta ad Arona, dove viveva con il fidanzato.
    Era una donna solare e sempre sorridente, in grado di farsi voler bene da tutti.

    La comunità si stringe alla mamma Franca, al papà Maurizio ed alle sorelle Eleonora ed Ilenia, che ora dovranno imparare ad andare avanti senza di lei, custodendo nel cuore il ricordo della loro cara.

  • Bruno Polver
    Novara - 18/07/2017

    Bruno Polver

    Ci ha lasciati Bruno Polver, artista 84 enne, molto conosciuto a Novara.

    Prima docente, poi Preside di vari istituti scolastici. Non solo insegnante, ma anche maestro di vita, a cui non sono mancati premi e riconoscimenti.

    Se ne va un pezzo di storia della città, un uomo pieno di talento, che con la sua bravura ha saputo catturare l'attenzione di tutti.

  • Giancarlo Paracchini
    Novara - 31/03/2017

    Giancarlo Paracchini

    Il mondo della politica di Novara piange Giancarlo Paracchini, ex assessore e presidente Assa, nonchè ex candidato alla carica di primo cittadino.

    Si è spento all'età di 77 anni, lasciando un grande vuoto nella vita di chi gli voleva bene. Commercialista insignito del titolo di Cavaliere della Repubblica, Giancarlo era una persona per bene, sempre in prima linea quando si trattava di far crescere la città.

    Alla moglie Milena ed ai due figli va l'abbraccio commosso dell'intera comunità.

  • Quinto Leone
    Novara - 27/02/2017

    Quinto Leone

    Novara dice addio a Quinto Leone, ex consigliere comunale ed assessore spentosi ad 87 anni.

    Funzionario dell'Ispettorato Agrario di Novara dagli anni 50, tutti lo ricordano come una persona gentile, seria e brillante. Regalava sorrisi a chiunque si fermasse a fare due chiacchiere con lui, dispensando battute e consigli come un fratello maggiore. Scoprì la passione per la politica in giovane età, avvicinandosi al pensiero della Democrazia Cristiana. Sua è l'idea del mensile "Concretezza", molto noto nell'ambiente della DC e non solo.

    Era un punto di riferimento per la comunità politica di Novara, che oggi si stringe alla famiglia Leone, per accompagnare Quinto nel suo ultimo viaggio.

  • Sara Domeniconi - Orta San Giulio
    Novara - 16/12/2016

    Sara Domeniconi - Orta San Giulio

    Orta San Giulio in lutto. Ha perso la vita in un tragico incidente stradale, che l'ha strappata all'affetto dei suoi cari quando aveva appena iniziato a vivere.

    Sara Domeniconi aveva solo 21 anni ed un futuro roseo davanti a sé. Aveva appena terminato una lezione all'Università e stava tornando a casa come ogni pomeriggio.
    Era piena di sogni, e viveva col sorriso stampato sul viso, quello che ora è impresso nella mente di chi la conosceva.
    Il destino ha deciso di cambiare i suoi piani e l'ha portata via alla sua famiglia, gettandola nella disperazione.

    Non ci sono parole per spiegare quanto accaduto, si può solo pregare, affinché l'anima di Sara trovi finalmente la pace.

  • Antonio Raso - Divignano
    Novara - 07/11/2016

    Antonio Raso - Divignano

    Divignano si stringe nel dolore per la scomparsa del vicesindaco Antonio Raso.

    Uomo stimano e benvoluto da tutti, fu primo cittadino nel 2002 e venne riconfermato fino al 2012, quando passò il testimone all'attuale sindaco. Originario di Lamezia Terme, si trasferì in Piemonte da giovane quando fondò un'impresa edile di cui era titolare insieme ai fratelli. Una realtà leader nel settore da oltre trent'anni.

    Classe 1952, da tempo lottava con coraggio contro una malattia. Una malattia che ieri mattina non gli ha lasciato scampo.

    Stringendoci al dolore della famiglia, soprattutto della moglie Antonietta, la comunità continuerà a ricordarlo come un uomo vero e generoso, nonché un onesto amministratore.

  • Mario Zorloni
    Novara - 03/11/2016

    Mario Zorloni

    E' il giorno in cui Novara piange la scomparsa di Mario Zorloni, co-fondatore dei gruppi industriali Colines e B-Pack.

    Aveva 76 anni ed una tremenda malattia lo ha strappato alla sua famiglia. Uomo integerrimo ed instancabile lavoratore, sempre pronto a stare in prima linea per il bene dell'azienda.

    Domani, nel giorno dell'ultimo saluto a Mario, saranno in tanti a voler rendere omaggio al grande imprenditore, ma soprattutto al grande uomo andato via quando aveva ancora tanto da dare.

  • Don Ugo Bamberga - Maggiate Superiore
    Novara - 20/10/2016

    Don Ugo Bamberga - Maggiate Superiore

    La comunita di Maggiate Superiore piange la scomparsa di don Ugo Bamberga, mancato all'età di 94 anni.

    Invoriese di nascita, fu sacerdote dal '45 e vice paroco di Invorio fino al '53, per poi giungere a Maggiate. Di lui tutti ricordano la generosità, l'altruismo e la profonda fede.

    Fu inoltre fondatore della Virtus, con cui si dedicò ai più giovani, nonché amministratore parrocchiale di Talonno. Diede vita anche all'asilo che ora è gestito dalle suore di Santa Clelia.

    Uomo di Chiesa molto amato, persona capace di trasmettere pace e serenità. Il suo ricordo vivrà in eterno nei cuori di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo.

  • Gianni Correnti
    Novara - 13/10/2016

    Gianni Correnti

    Novara piange la scomparsa di Gianni Correnti, 76 anni, principe del Foro, nonché sindaco della città dal 2007 al 2001 e senatore della X legislatura.

    Da parlamentare ha fatto preso parte del Comitato per i procedimenti d’accusa e della Commissione d’inchiesta per i terremoti in Basilicata e Campania e ha ricoperto la carica di presidente della Camera penale di Novara. Oltre ad essere un grande professionista, Gianni era un uomo ricco di passioni. Una su tutte quella per il volo, esperienza che, grazie al brevetto da pilota, si concedeva quando poteva.

    Nello stringersi al dolore della famiglia, la comunità novarese esprime il più sincero cordoglio.

  • Renzo Zanchetta
    Novara - 21/09/2016

    Renzo Zanchetta

    Grande dolore a Novara per la scomparsa di Renzo Zanchetta a causa di un malore improvviso.

    Renzo era presidente della Gioca Pattinaggio Novara e, da sempre, tra i fautori e promotori del pattinaggio professionistico del capoluogo. Ha dedicato la sua intera vita allo sport e ha creduto fortemente nei prossimi mondiali di pattinaggio che si terranno a Novara a breve. Una passione, quella di Renzo, trasmessa pure al figlio: Luca, infatti, è stato più volte campione europeo nel pattinaggio artistico su rotelle.

    Una perdita del tutto inaspettata e dura da accettare. Il suo ricordo sarà sempre vivo nella città e nel mondo dello sport novarese.

  • Roberta Picozzi
    Novara - 05/09/2016

    Roberta Picozzi

    Sgomento e commozione a Borgomanero per la scomparsa prematura di Roberta Picozzi, stroncata da un tragico male, a soli 40 anni.

    Originaria di Briga Novarese, dopo il diploma di ragioneria, Roberta si era laureata in lingue all'Università degli studi del Piemonte Orientale. Per alcuni anni, aveva lavorato come impiegata commerciale estero per delle ditte private del novarese, ma negli ultimi anni aveva deciso di dedicarsi a ciò che amava di più: insegnare le lingue. Così, nel 2013, si era messa in proprio come insegnante privata e traduttrice.
    Riservata e introversa, Roberta era anche un’appassionata di musica, e il suo ricordo vivrà per sempre in tutti coloro che l’hanno conosciuta e apprezzata.

Back to top