• Ilda Bosetti Gionghi - San Lorenzo in Banale
    Trento - 17/07/2018

    Ilda Bosetti Gionghi - San Lorenzo in Banale

    San Lorenzo in Banale si è stretta nel lutto per la tragica scomparsa di Ilda Bosetti Gionghi, deceduta dopo una brutta caduta dal quad.

    Era di ritorno dalla tradizionale festa dei cacciatori a malga Ben, quando il fratello, alla guida del mezzo, ha perso il controllo. Ilda è balzata a terra e per lei non c'è stato niente da fare.

    Aveva 69 anni e in paese era conosciuta e stimata da tutti. La sua perdita ha destato grande e profondo dolore.

    Al marito Rodolfo, alla figlia Patrizia e a tutti i suoi cari vanno le più sentite condoglianze dell'intra comunità.

  • Giuseppe Natale
    Trento - 09/07/2018

    Giuseppe Natale

    Comunità trentina in lutto per la scomparsa di Giuseppe Natale, venuto a mancare a soli 37 anni in seguito a un malore.

    Dipendente dell'Azienda sanitaria, dopo aver vissuto con i genitori a Melta di Gardolo, di era trasferito da qualche mese a Madonna Bianca.

    Conosciuto e stimato da tutti, da bambino aveva giocato a calcio nei Solteri. Era un ragazzo pieno di interessi e con la grande passione per lo sport, in particolare per il trekking e il nuoto.
    La sua tragica scomparsa ha lasciato increduli amici e colleghi, gettando nello sconforto i suoi cari.

    Giuseppe se ne è andato troppo presto, ma il suo ricordo vivrà per sempre nei cuori di chi gli ha voluto bene.

  • Enzo Rutigliano
    Trento - 28/06/2018

    Enzo Rutigliano

    L'università di Trento perde un pezzo della sua storia. Se ne è andato Enzo Rutigliano, venuto a mancare all'età di 74 anni.

    Nato a Milano, da sempre ha rappresentato una colonna portante della Facoltà di Sociologia, da quando si iscrisse nel caldo '68, passando per la laurea nel '72. Nel 1977 vinse il concorso di assistente ordinario e tre anni dopo gli venne conferito l'incarico di insegnamento del corso di Storia del Pensiero Sociologico. Nell'84 si aggiudicò il concorso per professore associato.

    Nel corso della sua carriera tenne i seminari più seguiti e apprezzati di sempre nella storia dell'ateneo trentino. Sono migliaia i ragazzi che si sono formati grazie ai suoi insegnamenti.

    Docente attento, competente e preciso, nonché un uomo dall'ampia cultura e dallo spiccato spirito critico. Con lui se ne va un protagonista indiscusso della storia della facoltà di Sociologia.

    Ai suoi cari vanno le più sentite condoglianze dell'intera comunità.

  • Michele Palatella - Rovereto
    Trento - 28/05/2018

    Michele Palatella - Rovereto

    Rovereto in lutto per la scomparsa di Michele Palatella, professore di filosofia venuto a mancare a soli 53 anni.

    Docente nell'Istituto Filzi da oltre dieci anni, era un uomo stimato e apprezzato da tutti. Un insegnante serio e appassionato ma ancor prima una persona perbene.

    Al di fuori del proprio lavoro, Michele nutriva un forte impegno animalista.

    La sua scomparsa lascia un grande dolore in tutta la comunità.

  • Tosca Innocenti - Rovereto
    Trento - 12/10/2017

    Tosca Innocenti - Rovereto

    La comunità di Rovereto si stringe nel lutto per la scomparsa di Tosca Innocenti, vedova Mucci, madre del mons. Mario Mucci.

    Il commosso pensiero di tutti va a don Mario, Cappellano Militare, Caposervizio Interforze, nonché responsabile spirituale, e a tutti i suoi cari.

    Con la certezza che il ricordo della signora Tosca resterà intatto nei cuori e nelle menti di chi ha avuto il privilegio di conoscerla.

  • Franco Travaglia - Arco
    Trento - 10/07/2017

    Franco Travaglia - Arco

    La comunità di Arco piange Franco Travaglia, comandante dei vigili urbani sconfitto da una rara malattia all'età di 61 anni.

    Ha combattuto per oltre un anno, lottando con tutte le sue forze, senza mai perdere la speranza.
    Franco era uno stimato professionista, nonchè lo storico inventore della corsa in montagna sulla rupe del castello arcense.

    Una grande perdita per tutti, un uomo gentile e generoso, il cui ricordo resterà per sempre nel cuore di tutti.

  • Luca Zanetti
    Trento - 06/06/2017

    Luca Zanetti

    In tantissimi hanno voluto salutare per l'ultima volta Luca Zanetti, scomparso a 50 anni dopo una terribile malattia.

    Guardacaccia di professione, Luca era un uomo estremamente generoso, sempre pronto a prodigiosi per gli altri. Insieme alla sua adorata amica a quattro zampe Bagoo, era uno dei soccorritori dell’unità cinofila della Protezione civile. Una persona buona andata via troppo presto.
    La chiesa, gremita di amici e parenti, ha accolto la folla che lo ha accompagnato nel suo triste viaggio.

    Luca resterà per sempre nel cuore di chi gli ha voluto bene.

  • Cristiana Apa
    Trento - 22/02/2017

    Cristiana Apa

    Cristiana Apa aveva solo 43 anni ed un sorriso contagioso che nessuno dimenticherà. Un male terribile l'ha portata via nel pieno della vita, quando aveva ancora tanto da dare.

    Ha curato amorevolmente il suo negozio "Taccododici shoes and style", diventando in poco tempo un punto di riferimento per lo stile in città. Ha lottato con tutte le sue forze, senza mai perdere la speranza e la voglia di andare avanti. Una donna forte e determinata, è così che la ricordano a Trento, dove con estrema commozione gli abitanti hanno appreso della sua scomparsa.

    Si stringono tutti ai genitori di Cristiana, al compagno Alex ed ai figli, in questo tragico momento di sconforto. La loro amata resterà nei cuori di chi ha avuto la fortuna di conoscerla e la sua memoria verrà alimentata con il dolce ricordo del suo splendido volto.

  • Mario Misconel - Cavalese
    Trento - 31/01/2017

    Mario Misconel - Cavalese

    Cavalese piange Mario Misconel, scomparso a 75 anni dopo alcuni giorni di ricovero.

    È stato uno dei fondatori della nota impresa di costruzioni, movimento terra, calcestruzzo e asfalti Misconel Srl che ha sede a Lago di Tesero. Una carriera brillante, un grande talento per gli affari.
    Ha dunque rilevato, con il fratello Gino, l'azienda di famiglia, facendola crescere e fiorire. Negli ultimi anni si era ritirato a vita privata nella casa paterna.

    Aveva un carattere duro ed inquadrato, che trasformava in dolcezza in compagnia degli amati nipoti.
    Aveva doti quali generosità ed altruismo, accompagnato da una particolare abilità di linguaggio.

    Il geometra Misconel lascia Maria, la moglie ed Antonio e Paola, gli amati figli.

  • Stefano Bottura
    Trento - 30/11/2016

    Stefano Bottura

    Trento in lutto. Si è spento a soli 52 anni Stefano Bottura, colpito da un malore improvviso che non gli ha lasciato scampo.

    La notizia si è immediatamente diffusa e lo sconcerto si è impadronito della città. Faceva parte dei tenori di prima del coro della Sat e tutti gli volevano un gran bene. Simpatico e solare, dalla spiccata personalità, non perdeva occasione di presenziare alle prove in vista delle numerose esibizioni che lo vedevano impegnato assieme ai cuoi compagni. Lo spirito di gruppo lo aveva ereditato crescendo in una famiglia numerosa di ben sei fratelli, oggi orfani di un pezzo importante. Lavorava come dipendente comunale ed in paese tutti lo conoscevano. Lo vedevano spesso passeggiare con le sue due figlie e con la compagna Roberta, ora distrutte dal dolore.

    Una ferita così grande è difficile, se non impossibile, da rimarginare, ma col tempo questa immensa sofferenza lascerà il posto alla bellezza dei ricordi, custoditi gelosamente in fondo al cuore, nel posto delle cose preziose.

  • Caterina Delpozzo
    Trento - 25/10/2016

    Caterina Delpozzo

    Il mondo degli sport invernali trentini è in lutto per la scomparsa di Caterina Delpozzo, grande appassionata di sci, giudice di gara della Fisi, nonché moglie e madre esemplare.

    Nata a Vicenza, ha sempre dedicato sè stessa alla sua grande passione per lo sport, per il mondo del volontariato e per la crescita formativa dei giovani sciatori. Per anni ha gestito brillantemente il Gruppo Sciatori Cai Sat Rovereto, organizzando eventi e gare di indiscusso livello.

    Stringendoci al dolore della famiglia, siamo certi tutti gli amanti del circo bianco custodiranno il suo dolce ricordo in eterno.

  • Moreno Smacchia
    Trento - 05/09/2016

    Moreno Smacchia

    Incredulità e sgomento a Trento per la tragica scomparsa del vigile del fuoco 53enne Moreno Smacchia, venuto a mancare in seguito a un fatale incidente motociclistico.

    Capo reparto dei permanenti di Trento, con un passato come volontario nella squadra di Levico, Smacchia, Sma o Desmo per gli amici, era un uomo dal carattere forte, a volte spigoloso, ma sempre diligente e altruista.

    Pompiere per passione, amava dare tutto se stesso per gli altri, senza dover apparire o sbandierare le sue gesta. E così sarà ricordato nei cuori e nella memoria di chi ha avuto l'onore di conoscerlo.

Back to top