• Sauro Cavallini
    Firenze - 28/07/2016

    Sauro Cavallini



    Se n’è andato ieri, all’età di 89 anni, il talentuoso sculture ligure Sauro Cavallini.

    Fiorentino d’adozione residente a Fiesole, Cavallini ha dedicato la sua vita all’arte, rincorrendo, invano, il sogno di realizzare l’opera “L’ultima Cena”, fondendola in una scultura in bronzo. Apprezzato in tutta Europa, l’artista è autore del “Monumento alla vita”, che lo Stato italiano ha donato al Consiglio d’Europa di Strasburgo; altre sue opere, tra cui il “Monumento alla Danza” acquistato nel 1992 dal principe Ranieri III, si trovano a Monaco.

    Il “Monumento a Colombo” è invece la scultura che Cavallini ha realizzato in occasione di Expo ’92, e che si trova a Genova. Anche sul Lungarno di Firenze, a Villa Favard e nella sede Rai Tv, sono presenti opere del prolifico scultore.

    L’artista era stimato da tutti anche per le sue doti umane: dopo la tragica alluvione di Firenze del 1966, Cavallini si era dedicato completamente al restauro delle opere danneggiate.

  • Riccardo Conti
    Firenze - 07/09/2017

    Riccardo Conti

    La città di Firenze perde uno dei protagonisti della vita politica degli ultimi tempi.

    Se n'è andato a 66 anni Riccardo Conti, storico dirigente del PCI ed assessore regionale alle infrastrutture ed all'urbanistica.
    Era da un po' che non lo si vedeva calcare la scena pubblica, a causa di quel male incurabile che lo ha pian piano consumato.

    Riccardone, così lo chiamavano tutti, ha lottato fino all'ultimo, senza mai perdere quella forza d'animo che da sempre lo ha contraddistinto. La comunità fiorentina si prepara ad accompagnarlo nel suo ultimo viaggio, assicurando che il suo ricordo resterà vivo nella mente e nel cuore.

  • Cristian Antonelli - Empoli
    Firenze - 26/08/2017

    Cristian Antonelli - Empoli

    È stato un malore improvviso a strappare alla vita Cristian Antonelli, 43 enne di Empoli.

    La disperata corsa in ospedale non è bastata a salvargli la vita, nonostante i medici abbiano tentato il tutto per tutto. In città tutti lo conoscevano, per via del suo lavoro nel Centro Latticini di Montelupo.

    A Cortenuova, dove da alcuni anni viveva con la moglie Elisa, sono tutti sconvolti dall'accaduto e si uniscono al dolore della famiglia, in questi difficile momento.

  •  Renzo Fanfani
    Firenze - 30/05/2017

    Renzo Fanfani

    Empoli piange don Renzo Fanfani, spentosi all'età di 82 anni.

    Era un parroco molto apprezzato, conosciuto in tutta la provincia perché ha accompagnato i fedeli di Spicchio, Avane, Tinaia e Pagnana.
    Vicino alle lotte per i diritti dei lavoratori in fabbrica, si era guadagnato l'appellativo di Prete Operaio.

    Un caro ricordo di lui verrà per sempre conservato nel cuore di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo.

  • Giuliano Pini
    Firenze - 30/05/2017

    Giuliano Pini

    Si è spento nella sua abitazione di Sesto Fiorentino all'età di 82 anni Giuliano Pini, pittore toscano di grande talento.

    I modelli classici ispirano la sua arte e la galleria Santa Croce non può far a meno che stringere con lui una duratura collaborazione.
    Espone le sue opere in tutto lo stivale, collezionando un successo dietro l'altro. Nel giorno del suo ultimo saluto, la comunità fiorentina si stringe alla famiglia del pittore, come omaggio per il lustro che l'uomo ha saputo dare alla sua Toscana.

    Un cittadino ed amico di cui andare orgogliosi, un fratello che sicuramente nessuno dimenticherà.

  • Carlino Mantovani
    Firenze - 08/04/2017

    Carlino Mantovani

    Firenze piange Carlino Mantovani, spentosi a 96 anni, dopo una vita ricca di successi.

    Decano dei giornalisti italiani, iscritto all'albo dal '56, illustre studente alla scuola del grande Giordano Goggioli. Era considerato uno dei maggiori esponenti del giornalismo sportivo, instancabile lavoratore, nonché ex promessa dell'atletica leggera. Per anni la sua penna ha scritto per il quotidiano La Nazione, per poi allentare la presa, senza però mai smettere del tutto, con l'arrivo della pensione.
    Una personalità molto apprezzata ed un carisma oggi difficile da trovare.

    Resterà per sempre nei ricordi di tutti quelli che lo hanno conosciuto.

  • Alessandro Livi - Sesto Fiorentino
    Firenze - 07/02/2017

    Alessandro Livi - Sesto Fiorentino

    Sesto Fiorentino piange la scomparsa di Alessandro Livi, stroncato da un improvviso malore a soli 39 anni.

    Il tutto si è verificato mentre il giovane era in viaggio per Roma, dove avrebbe seguito la partita per il torneo Sei Nazioni.
    Era un ragazzo forte e determinato, che inseguiva il suo sogno dalle fila dell’Union Cavalieri Prato Sesto.
    A nulla sono serviti i disperati tentativi di salvarlo, perché per lui non c'è stato niente da fare.

    Alla famiglia ed alla sua fidanzata va l'abbraccio più grande per questa grande perdita.

  • Giacomo Becattini
    Firenze - 21/01/2017

    Giacomo Becattini

    Si è spento l'economista Giacomo Becattini, professore emerito dell'ateneo fiorentino dal 2003.

    È stato presidente della Società italiana degli economisti. Al centro dei suoi lavori di studio soprattutto lo sviluppo locale ed il ruolo dei distretti industriali, che a detta sua permettono all'Italia di figurare fra i paesi più industrializzati del mondo.
    Era un uomo molto appassionato e capace di tenere insieme teoria e pratica, rendendo tutto sempre molto interessante.

    Tutti lo ricorderanno come un grande uomo ed un gran professionista.

  • Lucia Bagni - San Casciano
    Firenze - 06/01/2017

    Lucia Bagni - San Casciano

    San Casciano in lutto per l'improvvisa scomparsa di Lucia Bagni, presidente del Circolo ARCI.

    Ad un passo dal suo settantesimo compleanno, un malore improvviso una donna da sempre impegnata, sia in politica che nella comunità, con passione e dedizione.

    Lucia è stata un punto di riferimento per tutti, tramite i tanti ruoli istituzionali ricoperti nel mondo dell'associazionismo, nelle vesti di maestra e soprattutto come donna.

    Il suo esempio vivrà in eterno nei cuori e nelle menti di chi ha avuto il privilegio di conoscerla.

  • Giancarlo Domenichini
    Firenze - 12/12/2016

    Giancarlo Domenichini

    Firenze in lutto. Si è spento all'età di 83 anni Giancarlo Domenichini, giornalista molto noto in Toscana.

    Era stato Presidente dell'Ast, l'Associazione stampa della regione, nonché ex fiduciario dell'Inpgi.
    Figlio di Ivo Domenichini, giornalista de La Nazione, Giancarlo era iscritto all'Ordine dal 1954 e da allora non aveva mai smesso di scrivere.
    Dieci anni dopo lavorava anche lui a La Nazione, seguendo le orme del padre, rivelandosi un giornalista molto attento e scrupoloso, particolarmente vicino a temi politici e di economia.
    Era stimato ed apprezzato per le sue doti professionali, ma soprattutto umane, in grado di fare breccia nel cuore di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo.

    Saranno in molti a volerlo omaggiare accompagnandolo nel suo ultimo viaggio, certi che ciò che ha fatto in vita resterà, indelebile, nella mente di chi ha incrociato il suo cammino.

  • Valentina Auciello
    Firenze - 21/11/2016

    Valentina Auciello

    Sono accorsi in tantissimi per dare l'estremo saluto a Valentina Auciello, tragicamente scomparsa nel crollo della sua casa di Villamagna.

    Non ce l'ha fatta la giovane mamma di 40 anni, schiacciata dal peso delle macerie. Si sono salvate invece le sue bimbe di 10 e 7 anni, Cristal e Gemma, insieme al loro papà Roberto, ora ricoverati all'ospedale in gravi condizioni. Valentina era una donna forte, una mamma presente ed una moglie amorevole.

    Ora toccherà al marito crescere le due bambine, che forse non sanno di dover crescere senza la loro mamma. Si faranno forza sul ricordo di quel sorriso pieno d'amore che ora dall'alto continuerà a seguirle per il resto della vita.

  • Roberta Benedetti - Stabbia
    Firenze - 03/11/2016

    Roberta Benedetti - Stabbia

    La malattia è stata più forte di lei e nonostante la sua estrema forza non ce l'ha fatta Roberta Benedetti, giovane mamma appena giunta alla soglia dei 49 anni. Originaria di Chiesina Uzzanese, ma residente da anni a Stabbia, Roberta ha dimostrato tanto coraggio in questi anni, un coraggio che è stato da esempio per tutti, perchè lei non amava compatirsi, ma viveva a pieno la vita con le persone che amava.

    La comunità è sconvolta da questa triste notizia e sono in molti a voler rendere omaggio alla donna attraverso una preghiera, un fiore o semplicemente un ricordo affidato ai social network.

    Oggi è un angelo la cui luce risplende e protegge il marito Daniele, il figlio e le due sorelle Manuela e Sabrina.

Back to top