• Bruno Acciai - Montemurlo
    Prato - 11/07/2018

    Bruno Acciai - Montemurlo

    Montemurlo in lutto per la scomparsa di Bruno Acciai, venuto a mancare all'età di 92 anni.

    Noto studioso e ricercatore scientifico e botanico, era anche un apprezzato tecnico tessile. Profondamente appassionato di flora e vegetazione, nonostante fosse autodidatta, il mondo delle piante non conosceva segreti per lui.
    In virtù del suo sconfinato sapere, più volte fu chiamato a tenere conferenze agli studenti di agraria e scienze forestali all'Università di Firenze e alla scuola normale Sant'Anna di Pisa. Oltre trenta le sue pubblicazioni dedicate all'ambiente. Nel corso della sua vita ha collaborato con tutte le scuole medie ed elementari della provincia di Prato e Firenze e Pistoia, con visite didattiche sul territorio, dal Monteferrato al Padule di Fucecchio.

    Il suo impegno sul fronte della divulgazione didattica fu riconosciuto nel 2004 con il premio “Città di Montemurlo”. Inoltre fu uno dei fondatori della Proloco e della Croce d'oro di Montemurlo, e nel Dopoguerra ricoprì l'incarico di segretario del Pci a Prato.

    La comunità si stringe attorno al dolore dei suoi cari, in particolare del figlio Andrea che ha ereditato dal padre il grande amore per la natura.

    Il ricordo di Bruno Acciai resterà custodito nei cuori di chi ha avuto il privilegio di conoscerlo.

  • Anna Pandico
    Prato - 19/06/2018

    Anna Pandico

    Liceo Rodari in lutto per la scomparsa della professoressa Anna Pandico, insegnante di materie letterarie venuta a mancare a soli 48 anni in seguito a una grave malattia.

    Laureata in Lettere classiche all’Università Federico II di Napoli con 110 e lode, ottenne la cattedra di Italiano, Latino, Storia e Geografia al Rodari nel 2002. 

    Originaria di Nola, in provincia di Napoli, era profondamente innamorata del suo lavoro, condotto con passione, impegno e dedizione.

    La sua perdita lascia un grande vuoto tra gli studenti e i colleghi. Il suo ricordo vivrà per sempre nei cuori e nelle menti di chi ha avuto il privilegio di conoscerla.

  • Cecilia Mazzanti
    Prato - 15/03/2018

    Cecilia Mazzanti

    Si è spenta all’età di 52 anni Cecilia Mazzanti, fondatrice di Progetto Danza.

    Conosciuta e benvoluta da tutti per la sua attività di insegnante, coreografa e direttrice della scuola di danza in viale Marconi, grazie alla sua passione è riuscita a far entrare la danza nelle scuole, soprattutto nel Conservatorio di San Niccolò, dove Cecilia ha iniziato il su percorso di ballerina negli anni '70.

    Professionista impegnata e poliedrica, nel tempo ha contaminato le sue tecniche con altri stili quali hip hop, balli sudamericani e danze orientali. Insieme ad altri collaboratori aveva dato vita anche ad un progetto di introduzione di persone disabili al mondo della danza.

    Con Cecilia se ne va una colonna portante della danza locale, ma il suo ricordo vivrà per sempre nei cuori dei quanti hanno avuto la fortuna di conoscerla.

  • Pietro Bianchi - Maliseti
    Prato - 31/01/2018

    Pietro Bianchi - Maliseti

    Maliseti dice addio a Pietro Bianchi, venuto a mancare all'affetto dei suoi cari.

    Molto vicino alla parrocchia della frazione, presidente del comitato Insieme per Maliseti, Pietro ha sempre dimostrato una profonda vicinanza alla comunità, per la quale fatto molto.

    Una persona affabile ed in gamba, stimata da tutti, che lascia un grande vuoto nel cuore di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo.

  • Giuseppe Di Ronato
    Prato - 14/12/2017

    Giuseppe Di Ronato

    Si è spento all'età di 67 anni Giuseppe Di Ronato, direttore della Confesercenti di Prato.

    Brillante dirigente, è stato l'artefice di numerose iniziative tra cui quella dei mercatini rionali nella città di Prato e dell’acquisto della prestigiosa sede di via Pomeria. Direttore dal 1999, ha saputo traghettare la Confesercenti nel moderno sindacato di imprese che oggi rappresenta.

    Da sempre impegnato nell'associazionismo e nella politica, con particolare attenzione verso i più deboli, con Di Ronato se ne va un grande direttore, ma soprattutto una splendida persona.

  • Giancarlo Tatti
    Prato - 30/10/2017

    Giancarlo Tatti

    Prato saluta Giancarlo Tatti, grande tifoso della squadra locale venuto a mancare all'affetto dei suoi cari.

    Ha seguito il calcio e la sua squadra del cuore per tutta la vita, con supporto ed entusiasmo, così come tutti lo ricordano.

    Alla famiglia Tatti va il commosso pensiero di tutta la comunità, che si stringe in un unico abbraccio, nel nome di questo amico che ora non c'è più.

  • Alfredo Ferraro Cianchi
    Prato - 16/07/2017

    Alfredo Ferraro Cianchi

    Addio ad Alfredo Ferraro Cianchi, fondatore dello storico negozio Musicalcentro, creatura nata dal suo ingegno e da quello del fratello Roberto.

    Si è spento all'età di 82 anni, dopo aver combattuto contro un male che alla fine lo ha strappato all'affetto della moglie e dei due figli. A Prato tutti conoscevano il suo talento e l'inconfondibile suono del suo violino, che ha portato in giro per il mondo, raccogliendo grandi successi.

    La sua scomparsa non cancellerà tutto quello che è stato ed il suo ricordo accompagnerà per sempre tutti quelli che gli hanno voluto bene.

  • Giuseppe Gregori
    Prato - 13/06/2017

    Giuseppe Gregori

    È stata una breve malattia a strappare alla vita Giuseppe Gregori, ex segretario della Camera del lavoro Cgil di Prato ed ex assessore.

    Si è spento a soli 64 anni, lasciando senza parole tutti quelli che lo conoscevano e ne apprezzavano le qualità. Non ha mai smesso di lottare, anche quando, nell'ultimo periodo, le sue condizioni sono drasticamente peggiorate. A 26 anni si è trasferito a Prato per lavorare in banca, ma l'attività sindacale è stata sin da subito la sua grande passione.
    Da un paio di anni era tornato a Carrara, sua città natale, luogo in cui ora tutto è pronto per l'ultimo saluto.

    Alla famiglia dell'uomo vanno le più sentite condoglianze per questa grande perdita.

  • Luigi Papi - Vernio
    Prato - 29/03/2017

    Luigi Papi - Vernio

    Vernio perde uno dei suoi più cari abitanti.

    Si è spento a 78 anni Luigi Papi, considerato da tutti uno dei fondatori della Croce Rossa del paese. Era un uomo stimato ed apprezzato, soprattutto per le sue grandi qualità umane. In molti si sono stretti alla famiglia per l'ultimo saluto a Luigi, ricordando ciò che era e tutto quello che ha lasciato nel cuore di chi l'ha conosciuto.

  • Fabrizio Fedi
    Prato - 20/03/2017

    Fabrizio Fedi

    Il mondo dello sport è listato a lutto per la scomparsa di Fabrizio Fedi, 56 enne podista, titolare della Autofficina Spica di Maliseti, in provincia di Prato.

    A tradirlo è stato un malore fulminante, che lo ha colpito mentre si trovava sulla pista ciclabile. A nulla sono valsi i soccorsi immediati, perchè purtroppo per l'uomo non c'era già più nulla da fare. La notizia ha visibilmente scosso l'intera comunità, sconvolta da quanto accaduto. Fabrizio era uno sportivo, forte e determinato, protagonista di diverse gare sulla distanza.
    Una vita spezzata tragicamente quando aveva ancora tanto da dare. Nel giorno del dolore, tutti si stringono alla famiglia dell'uomo, distrutta dalla perdita subita.

    Fabrizio resterà per sempre nel cuore di chi gli ha voluto bene.

  • Maria Coppola
    Prato - 14/02/2017

    Maria Coppola

    L'imprenditoria pratese piange Maria Coppola, vicepresidente e dirigente di Cna Prato scomparsa a soli 43 anni. Grande professionista, Maria da tempo era alla guida dell’azienda familiare di commercio all’ingrosso di materie prime tessili.

    Una carriera brillante, iniziata da giovanissima quando entrò a far parte del Gruppo Giovani Imprenditori CNA. Le sue indiscusse doti, sul piano dirigenziale e personale, la portarono ad affermarsi e a rivestire importanti ruoli strategici. Dal 2012, quando fu presidente provinciale di Epasa/Cna, poi membro nel CdA Epasa/Itaco nazionale, membro eletto nell’Assemblea nazionale Cna, e, e dal 2013 vicepresidente della Cna di Prato.

    Maria si è dovuta arrendere a una grave malattia, dopo aver combattuto a lungo con coraggio, dignità e determinazione. Stringendosi alla famiglia, in particolare al marito Massimiliano e alla figlia Emma, la comunità ne custodirà il ricordo. Il ricordo di una donna dal talento cristallino, dai sani valori e dalla profonda umanità.

  • Giovanni Corrieri
    Prato - 23/01/2017

    Giovanni Corrieri

    Ci ha lasciati Giovanni Corrieri, storico esponente del ciclismo pratese. E' stato un grande velocista nonché gregario dell'immenso Gino Bartali ed il prossimo 12 febbraio avrebbe compiuto 97 anni, tutti vissuti a pieno con la forza di un grande sportivo.

    Era di origini siciliane, ma pratese d'adozione, tesserato ufficialmente dall'AC nel 1939. Una carriera ricca di successi, dalle sette tappe vinte al Giro d'Italia alle tre del Tour de France.

    Se ne va un pezzo importante della scena del ciclismo italiano, lasciando questa terra con un forte ricordo, vivo nella memoria di tutti.

Back to top