• Franco Perazio
    Biella - 27/07/2016

    Franco Perazio

    Ci ha lasciati all'età di 78 anni, Franco Perazio, soprannominato Speedy.

    Pilastro della città di Biella, considerato uno dei più grandi piloti della storia del motociclismo biellese. Al volante di auto come Abarth, Renault e Toyota, testardo e coraggioso come solo i grandi sportivi sanno essere. Ha scritto la storia delle corse automobilistiche, vincendo nel '73 il Rally di Montecarlo con la sua Lancia Fulvia Hf.
    Al suo fianco, fino all'ultimo respiro, la moglie Irma, la figlia Roberta e la nipote Carolina. Tantissime le visite degli amici più cari, che non gli hanno mai fatto mancare l'affetto più sincero.

    Ora, non resta che dirgli arrivederci, perché sicuramente Speedy, farò rombare i motori anche lassù.

  • Emilio Falco
    Biella - 18/09/2017

    Emilio Falco

    Biella piange uno dei suoi imprenditori più in gamba.

    Si è spento all'età di 88 anni Emilio Falco, figura di spicco del settore tessile.

    La comunità biellese si stringe attorno alla famiglia Falco e porge le più sentite condoglianze.

  • Franco Aiazzone - Tollegno
    Biella - 15/09/2017

    Franco Aiazzone - Tollegno

    Tollegno piange Franco Aiazzone, storico macellaio del paese, spentosi all'età di 72 anni.

    Da qualche tempo era pensionato, ma la voglia di vivere non lo aveva mai abbandonato.

    La comunità si stringe attorno alla moglie Rossana ed al figlio Giuseppe ai quali va l'abbraccio commosso di chi ha avuto la fortuna di conoscere Franco.

  • Marco Agarico
    Biella - 31/08/2017

    Marco Agarico

    Si è spento all'età di 58 anni Marco Agarico, alla guida del comando provinciale di Biella.

    Ha lottato con tutte le sue forze per sconfiggere quel male che alla fine ha portato via e lo ha fatto senza perdere mai il sorriso.

    La comunità si stringe alla famigli a, che ora dovrà imparare ad andare avanti senza di lui.

  • Annalisa Cuomo
    Biella - 28/08/2017

    Annalisa Cuomo

    Non ce l'ha fatta Annalisa Cuomo, commissario capo della polizia penitenziaria, sconfitta da una malattia a soli 51 anni.

    Originaria di Salerno, ha lavorato nel carcere di Biella e come comandate all'Istituto Superiore di Studi Penitenziari.

    La sua morte ha suscitato profonda commozione ed il suo sorriso resterà per sempre nei ricordi di chi le ha voluto bene.

  • Mariella Canfori - Occhieppo Superiore
    Biella - 29/07/2017

    Mariella Canfori - Occhieppo Superiore

    È stata una terribile malattia a strappare alla vita Mariella Canfori, dipendente comunale di Occhieppo Superiore, deceduta a soli 60 anni.

    Era una donna straordinaria, dotata di una forza e di un coraggio incredibili. Il male che l'ha colpita l'aveva indebolita, ma non le ha mai tolto il sorriso, perennemente stampato sul suo volto.

    È così che in città tutti la ricordano ed è così che la ricorderanno per sempre.

  • Antonio Bonino - Vandorno
    Biella - 24/07/2017

    Antonio Bonino - Vandorno

    Biella piange Antonio Bonino, noto carrozziere e proprietario di un'azienda che vive dal 1941.

    Antonio era un punto di riferimento per gli anziani e per la casa di riposo di Vandorno. Si è spento ad 87 anni, accompagnato fino alla fine dalla moglie Anna e dal figlio Giovanni.

    A loro vanno le più sentite condoglianze per lagrande perdita.

  • Franco Borri Brunetto
    Biella - 07/07/2017

    Franco Borri Brunetto

    Biella piange Franco Borri Brunetto, ex sindaco spentosi all'età di 89 anni.

    Sedici anni alla giuda dei suoi concittadini, Franco era amato ed apprezzato soprattutto per le sue doti umane. Non si è mai tirato indietro, neanche quando la città fu duramente colpita dall'alluvione in valle di Mosso, che lo ha visto rimboccarsi le maniche per aiutare chi aveva bisogno. La sua grande caratura morale gli fece guadagnare, nel 1981, il titolo di Grande Ufficiale della Repubblica.

    Tutti lo ricorderanno con affetto, perchè è stato e sarà per sempre un pezzo importante della storia di Biella.

  • Davide Torta
    Biella - 29/06/2017

    Davide Torta

    Biella piange Davide Torta, ex cardiologo molto noto in città.

    È stato ritrovato senza vita sulla spiaggia, dopo l'allarme lanciato dalla moglie. Se ne va così a 70 anni un uomo dalle grandi qualità professionali ed umane.

    Alla famiglia, in questo momento di grande colore, vanno le più sentite condoglianze.

  • Anna Caruso - Gifflenga
    Biella - 01/05/2017

    Anna Caruso - Gifflenga

    In tutta la provincia biellese oggi si respira un'aria triste. Tutta la comunità di Gifflenga piange la scomparsa di Anna Caruso, una super mamma considerata una vera leggenda locale.

    Si era sposata molto giovane ed era diventata mamma per la prima volta a 18 anni, iniziando un lungo percorso di vita che l'avrebbe poi portata ad avere ben 22 figli, 59 nipoti e 35 pronipoti.
    Era originaria di Benevento, ma si era presto trasferita al nord, dove tutti la conoscevano, anche grazie alle tante trasmissioni televisive che l'avevano invitata per raccontare la sua incredibile storia.
    Si è spenta all'età di 82 anni, circondata dall'amore di questa sua grande famiglia, che non le ha mai fatto mancare il calore e l'affetto.

    A loro, in questo duro momento, vanno le più sentite condoglianze per questa grande perdita.

  • Giovanni Battista Zublena - Viverone
    Biella - 03/04/2017

    Giovanni Battista Zublena - Viverone

    Ci ha lasciati Giovanni Battista Zublena, 86 enne di Viverone molto noto nella provincia di Biella perchè storico gestore di una struttura turistica molto conosciuta sul lungo lago.

    Il campeggio La Rocca è diventato in poco tempo punto di ritrovo per molti turisti, italiani e stranieri.
    Giovanni era l'anima di questo posto, sempre presente e sempre pronto a regalare un sorriso ai visitatori.

    Alla famiglia si stringe tutta la comunità, pronta ad omaggiare l'uomo, accompagnandolo in questo suo ultimo viaggio.

  • Marco Ferla - Portula
    Biella - 21/03/2017

    Marco Ferla - Portula

    Ci ha lasciati a 58 anni Marco Ferla, ex dipendente della ditta "Tallia Delfino" di Strona.

    Viveva a Portula con la sua famiglia, ora distrutta dal dolore. Era membro del consiglio parrocchiale, nonchè degli Amici di Castagnea, molto attaccato alla propria terra e sempre presente quando si trattava di partecipare alle varie iniziative di cui a volte si faceva anche promotore. Nei ricordi di tutti, le sue famose caldarroste durante la festa autunnale del paese, così come la sua gentilezza e disponibilità.

    Queste cose resteranno per sempre impresse nella mente di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo.

Back to top