• Antonio Garau
    Notizia

    Antonio Garau

    La comunità di Uras si stringe nel lutto per la scomparsa di Antonio Garau, venuto a mancare all'età di 47 anni. Grande lavoratore, sin da giovanissimo si è dedicato con passione al mondo della ristorazione come pizzaiolo, prima in Italia e poi per molti anni in Germania. Per quattro anni ha combattuto contro il mostro con forza, senza far mai pesare a parenti e amici il suo reale stato. Sempre gioioso e simpatico anche se lontano dalla sua terra Natale tutti i giorni intratteneva con zii cugini e amici lunghissime telefonate che lo aiutavano a sentire meno la distanza che c’era tra tutti noi e la Germania. Lo piangono i genitori Amerigo con Natalina la sorella Silvia i fratelli Federico con Roberto e tutti i cugini e zii. A loro va il commosso abbraccio dell’intera comunità. Con la certezza che il ricordo del caro Antonio resterà scolpito in eterno nei cuori di chi ha avuto il privilegio di conoscerlo.

  •  Suor Giuseppina Perra
    Notizia

    Suor Giuseppina Perra

    È tornata alla casa del padre Suor Giuseppina Perra, punto di riferimento della comunità delle suore clarisse di Oristano. Una donna di dio, piena di amore verso il prossimo e di spirito di solidarietà. Tutta la città la ricorderà con affetto, portando il suo esempio di vuta nel cuore.

  • Francesco Palmas - Busachi
    Notizia

    Francesco Palmas - Busachi

    Si è spento alla soglia dei 101 anni Francesco Palmas, da tutti conosciuto a Busachi. Una vita di lavoro e sacrificio, accompagnata da un sorriso che non era mai mancato. Un'esistenza lunga, alimentata dal calore dagli affetti più cari e dalla passione per il Cagliari calcio. La comunità si prepara a rendere omaggio a Francesco, che affronta quest'ultimo viaggio circondato da chi gli ha voluto bene e gliene vorrà per sempre.

  • Emilio Matta
    Notizia

    Emilio Matta

    Un anno fa Oristano piangeva la scomparsa di Emilio Matta. E' stato un addio doloroso quello della comunità oristanese per Emilio Matta, uomo molto noto in città e maschera di quell'Oristano attiva e vivace, testimone di un'epoca gioiosa che con il teatro ha fatto ridere e sognare tanti cittadini. Emilio era molto conosciuto per il suo personaggio, “Peppantoni”, interpretato in numerose commedie e spettacoli a fianco della sorella Teresa, che vestiva i panni di “Pisabella”. Matta aveva insegnato per tanti anni all'Istituto Tecnico Mossa dove era stato anche vice-preside. Ha interpretato diverse commedie di Antonio Garau ma è stato egli stesso autore di molti testi teatrali scritti in lingua sarda, approdando persino in alcune trasmissioni televisive come “Campanile Sera”. Emilio ci ha lasciato a seguito di una lunga malattia, ma ad un anno di distanza il suo ricordo è ancora perfettamente intatto e il suo lavoro indimenticabile per tutta la comunità oristanese. Ciao, Emilio.

  • Don Domenico Obinu - Ardauli
    Notizia

    Don Domenico Obinu - Ardauli

    Ardauli piange don Domenico Obinu, servitore del Signore, da oltre vent'anni in paese. Si è arreso alla malattia all'età di 71 anni, raggiungendo la casa del padre. La comunità lo omaggia con un ultimo saluto, ricordando quanto sia stata preziosa la sua presenza accanto alle persone che ne avevano bisogno

  • Padre Alfonso Madeddu
    Notizia

    Padre Alfonso Madeddu

    Padre Madeddu si è spento pochi giorni fa a seguito di una lunga malattia, nel convento dei Francescani che ormai da anni era diventato la sua casa. Padre Alfonso, che avrebbe compiuto 87 anni il prossimo novembre, era noto a tanti per una vicenda giudiziaria che lo ha visto coinvolto negli anni '70, quando durante un'indagine si rifiutò di rivelare ai magistrati una confidenza ricevuta in confessione, mostrando grande attaccamento alla fede e al suo ruolo come religioso. In tanti si rivolgevano a lui in quanto sempre disponibile e pronto a rivolgere una mano d'aiuto al prossimo: il frate era infatti considerato un amico da tanti religiosi ed era voluto bene da tutti. In tanti ora lo piangono ad Oristano e la sua scomparsa ha suscitato grande commozione tra le tantissime persone che per anni si sono rivolte a lui. Certi che la sua figura non verrà facilmente dimenticata, ci stringiamo con cordoglio attorno al suo ricordo.

  • Franco Abis
    Notizia

    Franco Abis

    Si è spento pochi giorni fa l'imprenditore oristanese Franco Abis. Franco, 67 anni, si trovava ricoverato all'Ospedale di Oristano da alcuni giorni. La sua scomparsa, avvenuta all'improvviso, ha lasciato estremo cordoglio nell'oristanese e nella provincia, dove era molto conosciuto in quanto imprenditore di spicco soprattutto negli anni Ottanta. Per anni agente dell'Ina Italia ed ex editore dell'emittente Nova Tv, Franco Abis fu un vero protagonista della crescita economica della sua città, rendendo di fatto l'agenzia assicurativa Ina Italia una delle più influenti del panorama regionale. I cittadini di Oristano hanno salutato con grande cordoglio l'imprenditore, rendendo omaggio anche ai suoi funerali e dimostrando di non dimenticato tutto ciò che Abis ha fatto per la loro città. Ciao, Franco.

  • Un anno senza Francesca Grussu
    Notizia

    Un anno senza Francesca Grussu

    Un anno fa Oristano piangeva la scomparsa di Francesca Grussu. La ragazza, appena 21enne, rimase coinvolta in un tragico incidente a bordo di una panda sulla quale viaggiava insieme al suo fidanzato. Francesca era molto conosciuta e amata in città, soprattutto a Morgongiori dove viveva insieme alla sua famiglia. La giovane aveva tanti amici e viene ricordata per la sua innata allegria, un'immensa voglia di vivere e un bellissimo sorriso che contagiava chiunque le stesse accanto. La sua scomparsa ha lasciato un vuoto incolmabile in tutta la comunità di Morgogiori e nell'oristanese, ci stringiamo forte attorno al suo ricordo certi che non sarà mai dimenticata. Ciao, Francesca.

  • Un anno senza Ignazio Abis
    Notizia

    Un anno senza Ignazio Abis

    Il 16 luglio scorso Oristano piangeva la scomparsa di Ignazio Abis, massaggiatore della squadra ma anche preziosissimo componente dell'organizzazione. Abis, che aveva 84 anni, nella vita aveva svolto anche il ruolo di infermiere prima di ritirarsi in pensione un po' di anni fa. Portato via da un male incurabile, Ignazio è ricordato da tutti come un uomo buono e onesto, sempre pronto ad aiutare il prossimo e a farsi una risata in compagnia. Tifoso della Tharros da oltre 50 anni, Abis ha dato prova di grande amore nei confronti della squadra rimanendo sempre fedele ai colori biancorossi. Ad un anno di distanza ci stringiamo forte intorno al ricordo di “Ignazietto”, sportivo e personaggio unico, certi che il suo ricordo sia rimasto saldo nel cuore degli oristanesi e del mondo sportivo della nostra isola.

  • Un anno senza Federico Pisano
    Notizia

    Un anno senza Federico Pisano

    Un anno fa Oristano piangeva la scomparsa di Federico Pisano. Federico, 25 anni, era molto conosciuto nel suo paese di residenza, San Vero Milis, e la notizia della scomparsa ha lasciato un enorme vuoto in tutta la comunità. Il giovane faceva l'agricoltore ed era orgoglioso della sua professione in quanto l'aveva ereditata dal suo papà; si dice fosse un ragazzo dal sorriso sempre stampato sulle labbra, allegro e con tanta voglia di vivere. Federico, come tutti i suoi coetanei, amava divertirsi, ballare e frequentare discoteche e locali notturni. Un terribile incidente avvenuto vicino al villaggio di San Salvatore l'ha strappato precocemente all'affetto della sua famiglia e degli amici più cari. Ad un anno di distanza ci stringiamo forte attorno al suo ricordo, certi che questo ragazzo così brillante non sia stato dimenticato. Ciao, Federico.

  • Agenzia onoranze funebri

    AGENZIA FUNEBRE BRACCU

  • Un anno senza Fabrizio Serra
    Notizia

    Un anno senza Fabrizio Serra

    Un anno fa Cabras piangeva la scomparsa di Fabrizio Serra, giovane quarantenne residente nella provincia oristanese. Un terribile incidente avvenuto in un pomeriggio d'estate a bordo della sua Ape, mentre si dirigeva verso il capoluogo, l'ha strappato precocemente all'affetto di amici e familiari. Fabrizio aveva tanta voglia di vivere, era un uomo dal passato un po' turbolento ma dalla battuta sempre pronta e circondato da tanti amici. Tre mesi prima aveva già rischiato la vita, investito da un'auto mentre passeggiava per la provinciale che da Riola Sardo porta a Nurachi. La scomparsa di Fabrizio aveva lasciato sconvolto l'intero paese, e ad un anno di distanza ci stringiamo forte attorno ai suoi cari.

Back to top