• Chiara Zecchin - Veggiano
    Padova - 02/11/2017

    Chiara Zecchin - Veggiano

    Un destino crudele quello di Chiara Zecchin, che l'ha strappata all'affetto dei suoi cari a soli 19 anni.

    Una ragazza piena di sogni e talento, che si era appena affacciata al mondo dei grandi. Solo una settimana prima aveva saputo di avere vinto una borsa di studio per meriti scolastici. Una ragazza molto diligente, con la grande passione per la pallavolo.

    Se n'è andata all'improvviso Chiara, tra lo sgomento della sua famiglia e l'incredulità della comunità di Veggiano, che ora si stringe attorno alla famiglia Zecchin, in ricordo di una splendida ragazza che nessuno mai dimenticherà.

  • Francesco Masiero - Battaglia Terme
    Padova - 16/10/2017

    Francesco Masiero - Battaglia Terme

    Non ce l'ha fatta Francesco Masiero, il 32 enne di Battaglia Terme strappato alla vita tragicamente.

    In pochissimo tempo il male l'ha consumato, senza lasciargli scampo. Operaio con la passione per il calcio, a Francesco volevano bene veramente tutti. La notizia ha sconvolto la cittadina, lasciando senza parole chi lo amici e parenti.

    Ai genitori ed alla sorella va l'abbraccio commosso di chi ha avuto la fortuna di conoscere Francesco.

  • Cristina Gradella
    Padova - 14/10/2017

    Cristina Gradella

    Non ce l'ha fatta Cristina Gradella, sconfitta da un tumore a soli 46 anni.

    Ha lottato con tutte le sue forse, ma purtroppo la malattia ha avuto il sopravvento, strappandola prematuramente all'affetto dei suoi cari. Originaria di Este, Cristina, direttrice di filiale per la Cassa di Risparmio del Veneto, lascia nel dolore il marito e la figlia Emma, oltre al mamma, sorella e fratello.

  • Nives Guidolin - Torreselle
    Padova - 10/10/2017

    Nives Guidolin - Torreselle

    Non ce l'ha fatta Nives Guidolin. Si è spenta all'età di 65 anni a causa di un malore, nonostante il marito abbia immediatamente allertato i soccorsi.

    Nives era una donna gentile e solare, che si prodigava sempre per aiutare chi era in difficoltà. Il volontariato era la sua vocazione e tutti a Torreselle lo sapevano.

    Il paese si stringe alla famiglia, in questo grande momento di dolore.

  • Carlo Martines
    Padova - 07/10/2017

    Carlo Martines

    La comunità dei medici padovani saluta con tristezza Carlo Martines, stimato ed apprezzato cardiologo, sconfitto da una lunga malattia, all'età di 83 anni.

    La città di Padova si stringe attorno alla famiglia dell'uomo, in segno di vicinanza e riconoscenza per tutti ciò che il loro caro è stato.

  • Rossano Giantin
    Padova - 04/10/2017

    Rossano Giantin

    La comunità padovana saluta Rossano Giantin, scomparso in seguito ad un tragico incidente avvenuto in corso Boves, a Padova.

    Rossano lavorava come camionista ed era una persona per bene: attento alla famiglia, stimato dalla comunità e capace di apprezzare la bellezza della quotidianità, sia viaggiando che dedicandosi ai suoi affetti.

    Aveva una forte dedizione per lo sport, in particolare per il ciclismo, passione che ha tramandato al il figlio Lorenzo, ma anche per il rugby, che condivideva con i suoi compagni della società rugby Monselice. Le loro parole esprimono bene il tipo di persona che era Rossano: "Impossibile dimenticare il tuo straordinario sorriso che hai trasmesso durante tutti i nostri "terzi tempi “. Il ricordo di te rimarrà per sempre nei nostri cuori".

    La comunità si stringe attorno alla famiglia di Rossano nel ricordo della sua grande personalità, celebrando la sua passione per la vita e la sua voglia di esserci per gli altri, promettendo di custodire per sempre il suo ricordo.

  • Matteo Geminian
    Padova - 11/09/2017

    Matteo Geminian

    La comunità padovana saluta commossa la dipartita di Matteo Geminian, giovane 34enne scomparso in Australia a seguito di un malore improvviso.

    Matteo era nato e cresciuto ad Agna per poi emigrare in Australia una decina di anni fa. Nonostante la lontananza, sentiva ancora fortissimo l’attaccamento alle sue radici ed alla sua gente.

    Nella comunità di Frapiero infatti Matteo era cresciuto e ha lasciato tanti ricordi cosi come tanti amici: "Lo scooter parcheggiato davanti la mia porta di casa, le partite a calcio a piedi scalzi, la prima sigaretta di nascosto con Ale, i pomeriggi a pesca in mezzo alle ramaglie,le prime sbronze, il capo dei chierichetti, la tua lingua tra i denti dal nervoso, i tuoi capelli biondo platino, le impennate col motorino, la tua smisurata forza,i weekend in seminario quando venivamo tutti a trovarti....e altre centinaia di cose che non dimenticherò mai. Così eri tu e così vogliamo ricordarti. Addio gigante buono e pasticcione....ti vorremo bene per sempre!". Queste le parole dei suoi amici, che lo hanno visto crescere e che lo ricordano come un ragazzo buono, gentile e onesto.

    La comunità si unisce al dolore della famiglia, stringendosi attorno ad essa in questo periodo difficile per celebrare la straordinarietà di Matteo, che rimarrà per sempre nel cuore di quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo.

  • Dario Scapin - Galliera Veneta
    Padova - 07/09/2017

    Dario Scapin - Galliera Veneta

    La comunità di Galliera Veneta piange in questi giorni la scomparsa di Dario Scapin, rimasto coinvolto in un tragico incidente stradale lungo la strada Battaglia.

    Dario aveva 31 anni e da tempo lavorava come macellaio alla Italbovini, nel trevigiano, un lavoro che apprezzava e che gli aveva permesso di conoscere tante nuove persone. i colleghi apprezzavano la sua competenza professionale e lo consideravano un amico valido e prezioso.

    Appassionato di calcio ed ex giocatore valoroso, aveva indossato la maglia della Polisportiva Mottinello Nuovo, che si unisce ai suoi cari per commemorare il «gigante buono» che militò con loro per cinque anni, giocando nel ruolo di centrocampista.

    La comunità si stringe attorno alla famiglia nel ricordare la vita e la bontà di Dario. Il funerale verrà celebrato venerdì 8 settembre alle ore 16.

  • Lidia Kobal
    Padova - 18/08/2017

    Lidia Kobal

    Si è spenta a 68 anni Lidia Kobal, simbolo della sinistra padovana, sconfitta da una terribile malattia, che ha a lungo cercato di combattere.

    Tutti la ricordano come la paladina del "Portello", quartiere cittadino nel quale è cresciuta.

    Al marito Claudio ed alla figlia Antonella vanno le più sentite condoglianze per la perdita dell'amata Lidia.

  • Monica Marangoni - Monselice
    Padova - 28/06/2017

    Monica Marangoni - Monselice

    La comunità di Monselice saluta commossa Monica Marangoni, 34enne che da tempo soffriva di una grave patologia cardiaca.

    Monica era una ragazza solare e sempre gentile, con i suoi sogni, le sue passioni, e i tanti amici che la conoscevano bene e la stimavano per le sue qualità fuori dal comune. Era una persona che sapeva ascoltare e che voleva sempre fare qualcosa in più per rendersi utile e dare una mano.

    La comunità si unisce al cordoglio per la sua scomparsa, stringendosi attorno alla famiglia e agli amici, ricordando il solare sorriso di Monica e la sua gioia di vivere.

  • Andrea Polato - Monselice
    Padova - 27/06/2017

    Andrea Polato - Monselice

    La comunità di Monselice piange la scomparsa di Andrea Polato, padovano 45enne venuto a mancare in seguito ad un malore.

    Andrea era molto conosciuto nel paese, lavorava come ristoratore ed era figlio del titolare del noto locale "La parentesi" di via Vò de Buffi a Monselice. L'attività era gestita dalla famiglia da anni e Andrea ormai era diventato una faccia amica per chiunque.

    Solare e appassionato, non negava mai a nessuno un sorriso. Sempre disponibile a dare una mano in paese quando c'era bisogno, amava passare il tempo con la propria famiglia e i propri amici.

    La comunità, commossa per la sua improvvisa scomparsa, si stringe attorno alla famiglia in questo momento difficile nel ricordare e celebrare l'animo di Andrea, promettendo di ricordare per sempre le sue parole, la sua passione per la vita e i suoi occhi ridenti.

  • Giamal Idrees
    Padova - 22/06/2017

    Giamal Idrees

    Le comunità di Padova e Venezia piangono la scomparsa di Giamal Idrees, 37enne scomparso ieri in seguito ad un tragico incidente stradale in cui è rimasto coinvolto a Piove di Sacco.

    Giamal, figlio di padre palestinese e madre italiana, era nato a Padova ma si era poi trasferito con la sua famiglia a Campagna Lupia. Di professione lavorava come portiere in un hotel di Mira, sulla Romea. Durante la gioventù nel padovano aveva praticato pugilato nella palestra Boxe Piovese di Gino Freo, e tutti lo ricordano come un ragazzo vivace, particolarmente determinato e amico di tutti. In molti lo conoscevano nel padovano così come nel veneziano, e molti apprezzavano le sue qualità e la sua disponibilità.

    Un ragazzo che aveva sempre il sorriso, anche quando boxava, e che era innamorato della vita, del brivido e della sua famiglia. Le comunità si stringono attorno alla famiglia in lutto e agli amici e conoscenti di Giamal, il cui ricordo verrà conservato nel tempo nel cuore di quanti gli hanno voluto bene.

Back to top