• Saverio Ventura
    Salerno - 20/09/2017

    Saverio Ventura

    La città di Salerno piange Saverio Ventura, barbiere storico della città.

    Soprannominato "Chiò chiò", era per tutti un amico ed un fratello. Era facile chiacchierare con lui, perché era un uomo di ottima compagnia.

    La comunità salernitana si prepara a salutare Saverio per l'ultima volta ed assicura che nessuno mai lo dimenticherà.

  • Domenico Avagliano
    Salerno - 13/09/2017

    Domenico Avagliano

    La città di Salerno piange Domenico Avagliano, scomparso all'età di 70 anni.

    Tutti lo conoscevano con il nome di Mimmo o come “il comandante”.
    Sapeva farsi voler bene, soprattutto all'interno dell'associazione DivertiVento, della quale faceva parte.

    Sempre in prima linea per la solidarietà, grande appassionato di vela, lascia nel dolore la moglie Maria e le figlie Alessandra e Adriana, alle quali vanno le più sentite condoglianze per la grande perdita.

  • Rosario Caliulo
    Salerno - 07/09/2017

    Rosario Caliulo

    Salerno dice addio a Rosario Caliulo, strappato all'affetto dei suoi cari da un male incurabile.

    Il 64 enne, dirigente dei Servizi Sociali del Comune, era conosciuto e stimato da tutti, soprattutto per la grande umanità con cui svolgeva il suo lavoro.
    La notizia ha suscitato profonda commozione ed ora tutta la comunità si stringe alla famiglia Caliulo, in questo grande momento di dolore.

    Il ricordo di Rosario resterà sempre vivo nel cuore di chi gli ha voluto bene.

  • Michele Siani
    Salerno - 23/08/2017

    Michele Siani

    La prematura scomparsa di Michele Siani ha destato profondo sgomento in città, dove Michele, otorinolaringoiatra, era molto conosciuto.

    Apprezzato per le sue doti professionali ed umane, con la sua scomparsa ha lasciato un enorme vuoto.

    Alla famiglia si stringe tutta la comunità, in segno di omaggio a Michele, che nessuno mai dimenticherà.

  • Federico Pagano
    Salerno - 27/07/2017

    Federico Pagano

    Postiglione piange Federico Pagano, volto noto della sanità salernitana, sconfitto da un male incurabile.

    Direttore sanitario, consigliere comunale, ma soprattutto grande uomo, estremamente attaccato al territorio.

    Con lui se ne va un'importante tassello della vita sociale della provincia di Salerno.

  • Davide Cincotti - Battipaglia
    Salerno - 20/07/2017

    Davide Cincotti - Battipaglia

    Si è spento a 57 anni Davide Cincotti, noto imprenditore napoletano, proprietario della “Deriblok Srl” di Battipaglia.

    In città tutti lo conoscevano e ne apprezzavano le grandi doti umane e professionali.
    Nel 2000 è stato definito uno degli imprenditori più ricchi d'Italia, da una prestigiosa classifica compilata dal settimanale Panorama.

    Alla famiglia, in questo momento di dolore, vanno le più sentite condoglianze.

  • Renato Cascone - Pagani
    Salerno - 12/06/2017

    Renato Cascone - Pagani

    Pagani è listata a lutto per la morte di Renato Cascone, stimato medico ed ex dirigente del reparto di Anestesia e Rianimazione dell'ospedale Tortora.

    La medicina come compagna di vita, ma anche la politica, grande passione coltivata con successo, tanto da diventare consigliere comunale, negli anni 80. Era una persona umile e sempre gentile, il sorriso era il suo biglietto da visita. Tutta la cittadina si unisce al dolore della moglie Adria e dei figli Lila e Luca, in questo momento di momento di grande dolore.

    A loro va l'abbraccio commosso di tutti quelli che hanno avuto la fortuna di incrociare la sua strada.

  • Silvano Scarnicci
    Salerno - 27/05/2017

    Silvano Scarnicci

    Salerno piange il suo Capitano. Ci ha lasciati Silvano Scarnicci, spentosi alla soglia degli 83 anni.

    Negli anni 60 era il simbolo della Salernitana, dopo il rifiuto del trasferimento al Napoli per l'esorbitante cifra di 40 milioni di lire.

    Da quel giorno il suo nome si legò indissolubilmente alla storia granata, diventando così un intramontabile punto di riferimento che nessuno dimenticherà mai.

  • Benito Glielmi Cappelluccia - Campagna
    Salerno - 15/05/2017

    Benito Glielmi Cappelluccia - Campagna

    È stato un malore improvviso a strappare alla vita Benito Gliemi Cappelluccia, musicista campano di 40 anni, molto noto ed apprezzato nella sua Campagna.

    Si trovava a Carvello per un concerto bandistico, quando al termine dello stesso si è accasciato al suolo e per lui non c'è stato nulla da fare.

    Oggi tutta la comunità si prepara ad accompagnare Benito nel suo ultimo triste viaggio, con la consapevolezza che nessuno lo dimenticherà mai.

  • Mario Pagano - Pontecagnano
    Salerno - 22/04/2017

    Mario Pagano - Pontecagnano

    Ci ha lasciati il maestro Mario Pagano, delegato provinciale della Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali.

    A Pontecagnano lo conoscevano proprio tutti, perché era impossibile non apprezzare le sue doti professionali ed umane.
    La sua Ginnic Club era diventata in poco tempo il fulcro del paese, rappresentando per i giovani un importante centro di aggregazione.

    In questo momento di grande dolore è vivo nel cuore il suo ricordo, così che ciò che è stato continuerà a vivere nella memoria dei suoi cari.

  • Antonino Concilio - Battipaglia
    Salerno - 23/02/2017

    Antonino Concilio - Battipaglia

    Ci ha lasciati l'ex sindaco battipagliese Antonino Concilio, medico stimato ed apprezzato per le qualità umane e professionali.

    Tutti avevano avuto modo di saggiare quella passione per la politica che ben presto era diventata realtà, con l'elezione, per ben due mandati, alla carica di primo cittadino.
    Era un amico prima di tutto ed erano in molti a Battipaglia a volergli bene.

    La notizia della sua morte ha suscitato profonda commozione, ma in tanti assicurano che lui e ciò che ha fatto resteranno per sempre nella storia della città.

  • Raffaele Chiumiento - Capaccio Paestum
    Salerno - 08/02/2017

    Raffaele Chiumiento - Capaccio Paestum

    Ci ha lasciati la scorsa notte Raffaele Chiumiento, noto proprietario dello storico ristorante "Nonna Sceppa", situato a Capaccio Paestum.

    Gestiva il locale assieme al fratello Luigi e proprio con lui aveva creato un solido futuro, anche grazie alla stima ed all'affetto che i clienti nutrivano per loro. Una vita dedicata a valorizzare le tradizioni e la ricette locali, puntando sempre sulla valorizzazione dei prodotti tipici della sua terra. Il ristorante era stato tramandato di generazione in generazione, fino a diventare una vera e propria istituzione nel salernitano. Una serata piacevole era garantita, bastava prenotare da "Nonna Sceppa". La comunità campana si stringe alla famiglia in questo momento di grande dolore.

    Il grande Raffaele, imprenditore, innovatore, ma soprattutto fratello ed amico, non verrà mai dimenticato.

Back to top