Risultati: 116
  • Terni - 22/07/2020

    Fulvio Sbrolli

    Terni in lutto. Se ne è andato Fulvio Sbrolli, uno dei notai storici della città. Aveva 65 anni e da tempo lottava contro una malattia. Originario di Siena, era presidente del Consiglio notarile di Terni e svolgeva la sua attività nel distretto di Terni, Orvieto e Spoleto. Fulvio Sbrolli era un uomo serio, rigoroso ma disponibile con tutti. Conosciuto e stimato per la sua professionalità, ma ancor prima per le sue qualità umane, era un punto di riferimento per i colleghi e per tante famiglie ternane. Alla moglie Margherita, alle tre figlie e a tutti i suoi cari giungano le più sincere condoglianze dall’intera comunità. La sua scomparsa è una perdita insostituibile per il patrimonio intellettuale, professionale e umano della città. Ma il suo ricordo vivrà per sempre nei cuori e nelle menti di chi ha avuto il privilegio di conoscerlo.

  • Terni - 25/03/2020

    Lidia Piccolini Secci

    Si è spenta all’età di 96 anni Lidia Piccolini Secci, moglie di Torquato Secci e madre di Sergio, scomparso nella strage di Bologna del 2 agosto 1980. Da quel maledetto giorno la signora Lidia, insieme al marito, si è battuta con coraggio per far emergere la verità su quello che ad oggi è il più grave atto terroristico avvenuto nel nostro Paese. Molto attiva anche nel sociale, negli anni è stata protagonista di diverse donazioni a favore del Comune di Terni. E’ stata una donna forte e appassionata, fautrice di numerose attività culturali per la comunità. La ricordiamo per aver donato una pregiata serie di stampe antiche della Cascate delle Marmore, o per l’opera di Renato Guttuso “Un disegno di luce”, concesso al museo d’arte moderna e contemporanea Aurelio De Felicè. Il disegno, realizzato nel 1970, fu commissionato dalla famiglia Secci come bozzetto della vetrata per la cappella di famiglia che si trova presso il cimitero di Terni, dopo la morte del figlio Sandro, prematuramente scomparso nel 1959. Con la signora Lidia se ne va un esempio di forza, dignità e determinazione. Il suo ricordo resterà scolpito nei cuori e nelle menti di tutti noi.

  • Terni - 06/11/2019

    In ricordo di Elio Pambianco

    La comunità ternana si stringe nel ricordo di Elio Pambianco, scomparso il 6 novembre di sei anni fa. Quella di Elio è stata una vita spesa per la politica cittadina, sempre in prima linea da quando aveva quindici anni, senza scendere mai a compromessi. Uomo di destra, militò tra le fila dell'MSI ai tempi di Almirante per poi proseguire la linea di Alleanza Nazionale. Dal carattere schietto, a tratti burbero, ha sempre combattuto per la difesa dei suoi valori. Personaggio spesso scomodo, è stato per molti anni un indiscusso punto di riferimento per gli elettori che vedevano in lui un uomo leale ed orgoglioso di rappresentare voce, pensieri ed idee di molti ternani. Passano gli anni ma il ricordo di Elio Pambianco è ancora vivo, custodito nei cuori di chi lo ha conosciuto e apprezzato per l'uomo che è stato. Per la persona appassionata e sincera. Per il politico autentico, al di là di ogni colore o partito.

  • Terni - 07/10/2019

    Augusto Visconti

    La città di Terni si stringe nel dolore per la scomparsa di Augusto Visconti, venuto a mancare in seguito a una malattia contro cui ha a lungo combattuto e che alla fine non gli ha lasciato scampo. Brillante imprenditore e illuminato commerciante, fu capace di portare avanti la storica tipografia di famiglia, rappresentando, allo stesso tempo, un punto di riferimento culturale e sociale per l’intera comunità. Augusto aveva dato vita a iniziative di grande spessore negli anni '70 e '80, su tutte quella del cinema Primavera e del Typocinet, una piccola e affascinante realtà ricavata in un locale attiguo alla sua attività in via Campofregoso. Dal teatro d’avanguardia al jazz, sono tante le esperienze con le quali Augusto negli anni ha movimentato la dimensione culturale ternana. Chiusa l’attività, si era dedicato allo studio della medicina alternativa, allo sport e alle dinamiche relative alla tutela ambientale. Uomo intelligente, colto e generoso, Augusto lascia un vuoto incolmabile. Ai suoi cari, in questo momento di profondo dolore, giungano le più sincere condoglianze da parte dell’intera città. Con la certezza che il suo ricordo resterà scolpito in eterno nei cuori e nelle menti di chi ha avuto il privilegio di conoscerlo.

  • Terni - 16/09/2019

    Paola Rossi

    Terni è in lutto. Si è spenta la professoressa Paola Rossi, donna e docente amata e stimata da tutti. Si è dovuta arrendere alla malattia, scoperta poco tempo fa, gettando nello sconforto l’intera città. Insegnante presso i licei Galilei e Donatelli, è sempre stata un punto di riferimento per la comunità scolastica. Seria, bella, elegante, Paola era una donna professionale, competente e dalle grandi doti umane. Un esempio per alunni e colleghi. Oggi, nel giorno del dolore, il commosso pensiero di tutti va ai suoi cari. La sua perdita lascia un vuoto incolmabile. Ma il ricordo del suo dolce sorriso vivrà in eterno nei cuori di chi ha avuto il privilegio di conoscerla.

  • Terni - 29/12/2018

    Carla Depretis

    Comunità ternana in lutto per la scomparsa di Carla Depretis, nota commerciante venuta tragicamente a mancare nella mattinata di Santo Stefano. Carla, di soli 51 anni, era una commerciante conosciuta da tutti, con negozi di profumeria a Narni Scalo e a Terni. Infaticabile lavoratrice, esemplare professionista e donna dal grande cuore, la sua perdita lascia un vuoto enorme nelle vite di chi ha avuto il privilegio di conoscerla. Vogliamo ricordarla con il pensiero che le hanno dedicato la mamma e le sorelle. “È volata in cielo in maniera tragica ed improvvisa una donna unica e meravigliosa che ha profuso tutta la sua vita nello studio e nel lavoro...dedicandogli ogni giorno della sua esistenza...le due sorelle e la mamma vogliono che sia ricordata così...come fulgido esempio di serietà, responsabilità e coraggio. Grazie Carla per tutto quello che abbiamo condiviso e combattuto insieme.”

  • Terni - 06/12/2018

    Aldo Montanucci

    Terni si stringe nell'ultimo saluto ad Aldo Montanucci, scomparso nella giornata di ieri. Conosciuto e amato da tutti, adulti e ragazzi, lo si vedeva spesso passeggiare tra le vie della città, andare al mercato o aspettare il bus per tornare a casa. Con Aldo se ne va un uomo “normale”, la cui perdita lascia un grande vuoto nei cuori di tutti noi. Con Aldo se ne va un pezzo di storia di Terni.

  • Terni - 06/11/2018

    In ricordo di Elio Pambianco

    La comunità ternana si stringe nel ricordo di Elio Pambianco, scomparso il 6 novembre di cinque anni fa. Quella di Elio è stata una vita spesa per la politica cittadina, sempre in prima linea da quando aveva quindici anni, senza scendere mai a compromessi. Uomo di destra, militò tra le fila dell'MSI ai tempi di Almirante per poi proseguire la linea di Alleanza Nazionale. Dal carattere schietto, a tratti burbero, ha sempre combattuto per la difesa dei suoi valori. Personaggio spesso scomodo, è stato per molti anni un indiscusso punto di riferimento per gli elettori che vedevano in lui un uomo leale ed orgoglioso di rappresentare voce, pensieri ed idee di molti ternani. Passano gli anni ma il ricordo di Elio Pambianco è ancora vivo, custodito nei cuori di chi lo ha conosciuto e apprezzato per l'uomo che è stato. Per la persona appassionata e sincera. Per il politico autentico, al di là di ogni colore o partito. In ricordo di Elio sarà celebrata una messa sabato 10 novembre, alle ore 18.00, nella chiesa Madonna di Fatima a Gabelletta, Terni.

  • Terni - 06/09/2018

    Franco Foconi

    La scherma ternana piange la scomparsa di Franco Foconi, padre di Alessio, noto campione del mondo. Quella di Franco è stata una presenza costante, discreta e appassionata lungo il percorso di crescita sportiva del figlio, oltre ad aver ricoperto in passato il ruolo di dirigente del Circolo Scherma Terni. Un uomo solare, sarcastico ed estremamente rispettoso. Per chiunque lo abbia conosciuto, Franco è sempre stato un esempio da seguire. Oggi, nel giorno del dolore, la comunità si stringe attorno alla famiglia, in particolare alla moglie Patrizia e ai figli Daniele e Alessio. Con la certezza che il ricordo di Franco resterà vivo, per sempre custodito nei cuori di chi gli ha voluto bene.

  • Terni - 25/06/2018

    Moreno Gubbiotti

    Calcio umbro in lutto per la scomparsa di Moreno Gubbiotti, venuto a mancare all'età di 61 anni in seguito a un malore improvviso. Imprenditore nel campo edilizio apprezzato e conosciuto da tutti, era lo storico presidente della Narnese da circa vent'anni, contribuendo a fare la storia della società rossoblu. Con lui scompare un dirigente sportivo appassionato, un imprenditore brillante e una persona autentica. Alla moglie e a tutti i suoi cari va il commosso abbraccio dell'intera comunità.

  • Terni - 22/05/2018

    Maria Teresa Lanari

    Otricoli in lutto per la scomparsa di Maria Teresa Lanari, venuta a mancare nella sua casa di Terni in seguito a un malore improvviso. Aveva solo 44 anni ma, nonostante la giovane età, è sempre stata una persona profondamente impegnata nella comunità. Ha ricoperto il ruolo di consigliere comunale e di vice sindaco da quando era poco più che ventenne, rappresentando un punto di riferimento per tutti. Una personalità forte e una visione lungimirante, Maria Teresa è sempre stata attenta a ogni esigenza dei cittadini. Successivamente ha intrapreso il percorso di insegnante presso la scuola primaria, diventandone in poco tempo una colonna portante. Questa tragica perdita lascia un vuoto incolmabile, non solo nei suoi cari, a cui vanno le condoglianze dell'interà comunità, ma in tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerla. Il suo dolce ricordo vivrà per sempre nei cuori di chi le ha voluto bene.

  • Terni - 12/05/2018

    Elio Giulivi

    Non ce l'ha fatta Elio Giulivi, venuto a mancare all'età di 85 anni. Si è spento nell'ospedale di Terni dopo un mese di sofferenze in seguito alle gravi ferite riportate in un incidente stradale avvenuto a marzo nei pressi di Capitone. Originario di Montoro, nato in una famiglia modesta, con il diploma in ragioneria entrò come impiegato nell'Elettrocarbonium di Narni. Affamato di crescere, scalò tutte le posizioni dell'azienda fino a diventarne direttore e capo. Attento conoscitore e grande appassionato di sport, verso la fine degli anni settanta diede vita al gruppo sportivo Elettrocarbonium, che si interessava di tante discipline ma è nel calcio che si tolse non poche soddisfazioni. La squadra si affermò come sorpresa, fino alla promozione in serie D, diventando una delle società sportive più importanti dell'Umbria. Il sogno della Elettro dovette interrompersi quando una profonda crisi coinvolse l'azienda. Nel frattempo Elio Giulivi si era fatto un nome nel mondo del pallone e anche in questo caso riuscì a imporsi. Fu a lungo presidente della Liega Nazionale Dilettanti, rappresentando una figura di assoluto rilievo nell'ambito del calcio dilettantistico italiano. Uomo serio e preparato, dal carattere duro e apparentemente burbero. Con lui se ne va un pezzo di storia dello sport umbro e non solo.

Back to top