• Bruno Adornato
    Nuoro - 31/08/2016

    Bruno Adornato

    Un anno fa Nuoro dava il suo addio a Bruno Adornato, un famoso atleta e grande maestro di Judo.

    Adornato nasceva a Bitti e già da giovanissimo era possibile intuire la sua immensa passione per lo sport e, in particolare, il judo. Una vita dedicata all'impegno atletico e al lavoro, che l'ha portato ancora molto giovane a trasferirsi da Bitti a Monza, dove frequentò la nota palestra Roni di Judo del maestro Galimberti, divenendo molto presto istruttore.

    Rientrato a Bitti aprì una palestra, gemellata con quella di Monza, con lo scopo di avvicinare i bambini alla passione per il suo sport, e il consenso e l'entusiasmo furono talmente alti che presto aprì un'altra sede a Lola, aiutato dagli stessi genitori per limitare le spese. Quella palestra fu una vera innovazione in un paese dove l'unico sport praticato era il calcio, e poco tempo dopo si organizzavano già gare alle quali partecipavano le principali palestre sarde e molti atleti brianzoli grazie al gemellaggio con Monza.

    Sulla fine degli anni '80 Bruno aveva aperto delle palestre anche ad Orune e Onanì, mentre negli anni '90 attivò corsi di ginnastica per anziani a Bitti e Lola. Bruno Adornato era un uomo gentile, disponibile ed educato, molto professionale e sempre pronto ad aiutare e dare consigli su tutto ciò che riguardava la sua disciplina sportiva. Bruno fu un vero e proprio maestro di vita e i risultati dei suoi insegnamenti non si fecero attendere: molti dei suoi atleti vinsero infatti diverse competizioni regionali e nazionali.

    Bruno Adornato si è spento il 31 agosto dello scorso anno all'età di 71 anni, sconfitto da una lunga malattia, ma il suo ricordo è sempre vivo e presente all'interno delle sue palestre e nel cuore di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Ciao, Bruno

  • Filippo Sanna
    Nuoro - 31/08/2016

    Filippo Sanna

    Anche Nuoro paga un pesante tributo al sisma che ha devastato il Centro Italia.

    Filippo Sanna, nuorese di 23 anni rimasto ferito dopo il crollo della sua abitazione di Amatrice, si è spento questa mattina. Ricoverato presso l'ospedale di Pescara da una settimana, le sue condizioni sono apparse gravi fin dall'inizio ed oggi, dopo giorni di sofferenza e speranza, si è dovuto arrendere.

    Stringendoci al dolore di mamma Stefania, papà Mario e dei fratelli Riccardo e Irene, vogliamo custodire il ricordo del suo sorriso, la cui perdita lascia un vuoto incolmabile nei cuori dei quanti gli hanno voluto bene.

  • Michele Corraine
    Nuoro - 30/08/2016

    Michele Corraine

    Un anno fa la comunità di Orgosolo salutava commossa la scomparsa del “suo” nonnino, Michele Corraine, classe 1913.

    Tziu Michele aveva festeggiato a giugno la veneranda età di 102 anni, circondato dalla sua famiglia e dagli amici più cari. Vedovo di “tzia Peppedda” da ormai diversi anni, tziu Michele aveva trascorso la sua vita a lavorare con dedizione nei campi, portando avanti la sua famiglia con tanta dignità. Michele, il nonnino dal cuore buono, faceva il pastore e seguiva il lavoro in campagna, e per tanti anni si è occupato della moglie e dei suoi cinque figli che un anno fa ne hanno pianto la scomparsa.

    Ad un anno di distanza ci stringiamo attorno ai suoi famigliari e a tutta Orgosolo nel dolce ricordo di Tziu Michele Corraine.

  • Roberto Ravarotto
    Nuoro - 04/08/2016

    Roberto Ravarotto

    E' notizia di pochi giorni fa la scomparsa di Roberto Ravarotto.

    Nato nel 1975, Ravarotto aveva 41 anni ed era residente a Nuoro. Figlio di un noto sindacalista nuorese, era noto soprattutto nell'ambiente della pallacanestro in quanto aveva militano nelle giovanili del Gennargentu e all'Ichnos Basket Nuoro, squadra con la quale, anni fa, disputò il campionato di Promozione.

    Pochi giorni fa, mentre era alla guida della sua auto verso Nuoro in compagnia della sua fidanzata, il destino ha voluto che Roberto rimanesse coinvolto in un tragico incidente. Pochi km dopo l'uscita per Lula, sulla provinciale 25, l'auto di Ravarotto si è infatti scontrata con un altro mezzo, causando una terribile collisione che non ha lasciato scampo al ragazzo.

    Ancora una volta l'asfalto ha voluto portare via troppo presto una persona giovane e tanto amata, la cui scomparsa lascia nello sconforto e nel dolore più grande i suoi numerosi amici e tutta la sua famiglia. Ciao, Roberto.

  • Un anno senza Franca Sanna
    Nuoro - 04/08/2016

    Un anno senza Franca Sanna

    Un anno fa Oliena viveva un momento di lutto a causa dell'improvvisa scomparsa di Franca Sanna, sessantenne residente della zona.

    Vedova, e madre di una ragazza, Franca era una donna molto conosciuta in paese ed era considerata una persona buona e tranquilla. La sua tragica scomparsa, avvenuta a causa di un brutto incidente domestico, lasciò la sua famiglia e tutti gli abitanti di Oliena addolorati e in forte stato di shock. Ad un anno dalla sua perdita, ci stringiamo forte al dolore dei suoi famigliari e di tutto coloro che le volevano bene.

    Ciao, Franca.

  • Nuoro - 14/07/2016

    Ciao Andrea.

    La com...

    Ciao Andrea.

    La comunità di Villagrande è in lutto per l'improvvisa scomparsa di Andrea Sebastian Nieddu.

    Andrea aveva solo trent'anni e faceva il pizzaiolo. Era nel pieno della vita. Faceva il lavoro che voleva, aveva affianco Fabiana, la donna che amava, e si dilettava con la sua altra grande passione: le due ruote. Una vita serena, spezzata tragicamente sull'asfalto del chilometro 8 della Provinciale 27.

    Oggi Andrea non c'è più, mentre Fabiana combatte in ospedale per sopravvivere. Per drammi del genere non ci sono parole, solo un doveroso silenzio. A noi non resta che custodire la memoria di Andrea, del suo sorriso e della sua voglia di vivere, affinché il suo ricordo resti intatto nei cuori di ognuno di noi.

Back to top