• Bibi Ballandi
    Notizia

    Bibi Ballandi

    Si è spento il Bibi Ballandi, grande produttore televisivo bolognese. Aveva 71 anni ed era considerato uno dei più influenti produttori del panorama ialiano. Lavorò per i programmi di intrattenimento più famosi degli anni Novanta e Duemila, su tutti Ballando con le stelle e Ti Lascio una Canzone. Collaborò con artisti del calibro di Adriano Celentano, Gianni Morandi, Fiorello e Giorgio Panariello, diventando un punto di riferimento per il varietà nostrano. Nato a Bologna il 26 giugno 1946, mosse i primi passi nella produzione negli anni Sessanta come manager di cantanti del livello di Al Bano, Orietta Berti e Mina. Organizzò l'indimenticabile tour di Lucio Dalla e Francesco De Gregori, e collaborò con il primo Fabrizio De Andrè. Emiliano doc, con lui il mondo dello spettacolo italiano non perde solo un grande professionista ma una figura positiva, solare e amante della vita.

  • Fabio Bonetti
    Notizia

    Fabio Bonetti

    Lo sport bolognese piange l'improvvisa scomparsa di Fabio Bonetti, venuto a mancare a 55 anni in seguito ad un malore. Fabio aveva 55 anni e, oltre ad avere un glorioso passato da tennista professionista, la sua passione da qualche anno era diventata il beach-tennis, disciplina in cui si è laureato campione italiano. Una vita dedicata allo sport, tanto che Fabio era anche il titolare di una società che organizza eventi sportivi. Il commosso pensiero di tutti va alla moglie Tiziana e ai tre figli, con la certezza che il ricordo di Fabio resterà intatto nei cuori di chi ha avuto il piacere di conoscerlo.

  • Marino Perani
    Notizia

    Marino Perani

    Bologna piange Marino Perani, scomparso all'età di 77 anni. Il panorama calcistico bolognese perde uno dei suoi assoluti protagonisti, il numero 7 dello Scudetto e delle Coppe Italia, smessi i panni da calciatore, ha indossato quelli di tecnico delle giovanili e della prima squadra. Un uomo dalle mille risorse, un campione non solo nello sport, ma anche e soprattutto nella vita. Alla famiglia giungano le più sentite condoglianze.

  • Ivano Pioppi
    Notizia

    Ivano Pioppi

    Il mondo del sindacato bolognese perde con lui un grande protagonista. Se n'è andato a 64 anni Ivano Pioppi, dirigente Cgil Camera del lavoro metropolitana di Bologna, con una lunga carriera alle spalle. Con lavoro e sacrificio era riuscito a farsi rispettare da tutti, guadagnando la stima di tutti. Era un uomo d'altri tempi e la sua morte è un duro colpo per quelli che gli volevano bene. Distrutte dal dolore la moglie Gabriella e la figlia Sara, strette in un grande abbraccio, nel ricordo di Ivano, che resterà per sempre nei loro cuori.

  • Giorgio Guazzaloca
    Notizia

    Giorgio Guazzaloca

    Bologna piange Giorgio Guazzaloca, ex primo cittadino, spentosi all'età di 73 anni. A sconfiggerlo è stato un male incurabile, che ne ha minato il fisico ma non la mente. Era un commerciante stimato, membro e poi presidente della camera di commercio della città, tutti ne ricordano la saggezza e l'impegno profuso per la valorizzazione del territorio. Molti gli attestati di stima giunti alla famiglia da ogni parte della nazione, per rendere omaggio a ad un uomo che ha dato tanto alla sua Bologna, che oggi, commossa, lo ringrazia.

  • Valter Conti - Ozzano
    Notizia

    Valter Conti - Ozzano

    Se ne è andato nella notte Valter Conti, ex primo cittadino di Ozzano. Fu in carica dal 1995 al 2004 e da tempo aveva problemi di salute. Classe 1949, iniziò il suo impegno politico nelle liste del Fgci, dal 1968 nel Pci e nel 1991 nel Pds-Ds. Lavorò per 26 anni come dipendente nel settore metalmeccanico per poi mettersi in proprio nel 1990, fino ad approdare ai vertici delle rappresentanze di Cna nel territorio. Nel giorno del dolore, la comunità si stringe attorno alla famiglia. Con la consapevolezza che il ricordo di Valter resterà intatto nei cuori di chi ha avuto la fortuna di conoscerlo.

  • Cimitero di Certosa Bologna
    Cimitero

    Cimitero di Certosa Bologna

    Il maestoso cimitero monumentale della Certosa nella città di Bologna è situato fuori dalle mura della città, nelle vicinanze dello stadio Dall'Ara. Il cimitero monumentale di Bologna fu realizzato nell'anno 1801. Un ruolo importantissimo che distingue la Certosa di Bologna dagli altri cimiteri Europei deriva dalla complessità degli spazi. Dall'originario nucleo si distendono sale e porticati che ricreano ambienti che rimandano alla città dei vivi. La fortissima passione della nobiltà del tempo trasformò il cimitero in un favoloso museo a cielo aperto. Nell'anno 2007 la sala del Pantheon, diventò una sala del commiato per chiunque individuo intenda usufruire di un periodo di raccoglimento prima del rito, il nuovo allestimento è ad opera dell'illustre artista Flavio Favelli. All'interno del cimitero monumentale si può ammirare un vasto repertorio di opere scultoree. Tra gli artisti illustri troviamo:  Lorenzo Bartolini, Mario Sarto, Giacomo De Maria, Pietro Tenerani, Alessandro Franceschi, Carlo Chelli, Cincinnato Baruzzi, Vincenzo Vela, Giovanni Duprè, Giovan Battista Lombardi, Luigi Acquisti.

Back to top