•  Franca Negri
    Lecco - 14/10/2016

    Franca Negri

    Alunni, docenti e personale dell'istituto Parini di Lecco piangono oggi la scomparsa di una delle figure di spicco del complesso scolastico.

    Si è spenta a 63 anni la professoressa Franca Negri, docente di matematica alla scuola superiore per più di vent'anni.
    Estremamente professionale e responsabile, sapeva instaurare con i ragazzi un rapporto speciale, fatto di severità ma anche di comprensione.
    A luglio dell'anno scorso l'abbandono forzato, a causa di una malattia atroce che ha però combattuto con tutte le sue forze fino all'ultimo respiro.

    Oggi, nel giorno in cui si dà a Franca l'ultimo saluto, tutta la comunità si stringe al dolore dei suoi cari, che hanno dovuto dire addio ad una parte fondamentale della famiglia.

  • Enrico Colombo
    Lecco - 12/10/2016

    Enrico Colombo

    Se ne è andato Enrico Colombo, figlio di Mariuccia e Liliano Colombo.

    Nato a Milano nel 1947, si laurea in Architettura al Politecnico nel ’74 e fonda lo studio di architettura “2EM” di Lecco con i soci Massimo Frigerio ed Ezio Gasperini, con i quali condivide la sua intera vita professionale fino alla pensione, nel 2010.

    Alimentato da sempre da una grande passione per la politica, milita nelle file del Partito socialista e negli anni ‘80 diventa anche assessore del Comune di Mandello nella giunta guidata dal sindaco Elio Panzeri. Enrico è anche un giocatore di golf e progetta, come socio fondatore, le 9 buche iniziali del campo del “Golf Club Lecco” di Annone Brianza. Fino al 2015 ricopre la carica di Vicepresidente del consiglio di amministrazione del Golf Club.

    Con Enrico se ne va un professionista esemplare, un padre di famiglia, ma soprattutto una persona perbene.

  • Francesco Sacchi
    Lecco - 06/10/2016

    Francesco Sacchi

    Il Coro Alpino Lecchese è in lutto per la scomparsa del maestro 79enne Francesco Sacchi, il quale, per ben 43 anni, ha diretto il Coro stesso.

    Classe 1937, Sacchi viveva nel quartiere Pescarenico, e suonava l'organo nella locale parrocchia; autore di numerosi brani e arrangiamenti, soprattutto nel settore dei canti alpini più tradizionali, la carriera musicale dell’uomo era iniziata prestissimo, e, dal 1973, dirigeva il Coro Alpino Lecchese. Sempre presente alle 18 edizioni precedenti dei concerti della Vittoria e della Pace, durante l’edizione di quest’anno, Sacchi verrà commemorato presso il santuario di Madonna della Vittoria a Lecco.

  • Mario Castelli - Merate
    Lecco - 05/10/2016

    Mario Castelli - Merate

    Si è spento a causa di un malore nella sua Merate all'età di 73 anni Mario Castelli, conosciuto e stimato sindacalista della CIGL.

    Una vita passata in fabbrica, una carriera iniziata alla Pirelli al fianco di Sergio Cofferati. Era un punto di riferimento per molti ed oggi sono davvero in tanti a piangere la sua morte.

    Giovedì, nel giorno del suo ultimo viaggio, sarà accompagnato dalla moglie e dalle due figlie, sostenute dall'intera comunità, rimasta orfana di una grande persona.

  • Giacomo Fornoni - Rogeno
    Lecco - 28/09/2016

    Giacomo Fornoni - Rogeno

    Lutto nel mondo del ciclismo: Giacomo Fornoni se ne è andato all’età di 76 anni.

    Nato nel 1939 a Gromo, Giacomo era uno dei “Quattro cavalieri della 100 km a squadre dell’Olimpiade di Roma 1960”. Insieme ai compagni Antonio Bailetti, Livio Trapè e Ottavio Cogliati conquistò la medaglia d’oro ai Giochi, un fantastico coronamento della sua carriera da dilettante. Con il passaggio tra i professionisti vinse nel 1964 il Trofeo Baracchi in coppia con Gianni Motta ed il trofeo Elda. Aveva, inoltre, anche tre partecipazioni al Giro d’Italia, tre alla Milano-Sanremo, una al Lombardia. Dopo il ritiro nel novembre 1968 rilevò insieme alla moglie la piccola osteria del Mussin a Rogeno, trasformandola nella trattoria 5 Cerchi.

    In questo giorno il nostro cordoglio va alla moglie Teresa e alla figlia Jessica.

  • Omar Aceto - Verderio
    Lecco - 27/09/2016

    Omar Aceto - Verderio

    A soli 41 anni, se n’è andato Omar Aceto, ex consigliere comunale di "Siamo Verderio", nonché gestore del Tortuga, pizzeria-gelateria in città.

    Eletto nelle file dell'attuale maggioranza a giugno 2014, Aceto si era dimesso nel dicembre dello stesso anno per gravi problemi di salute. Originario di Milano, l’uomo aveva gestito, per diversi anni, un bowling in provincia per poi spostarsi a Verderio, dove aveva messo su un’attività di ristorazione.

    Persona solare e intraprendente, Aceto si era fatto conoscere benvolere da tutti sin dall’inizio, e oggi sono in tanti a piangere la sua prematura scomparsa.

  • Carlo Longoni
    Lecco - 22/09/2016

    Carlo Longoni

    Robbiate in lutto per la scomparsa di Carlo Longoni, presidente, per due mandati, della Polisportiva Cernuschese.

    Classe 1932, Carlo era nato a Monza, ma, dopo aver vissuto a Cernusco Lombardone, dal 1985 viveva a Robbiate. Appassionato di montagna, l’uomo amava portare la famiglia in gita con la polisportiva, di cui cominciò a curare anche la parte organizzativa, dimostrandosi sempre disponibile e felice di dare una mano. Infaticabile, scrupoloso e cordiale, Carlo è sempre rimasto legato alla realtà della polisportiva anche da semplice socio sostenitore.

  • Primo Galbiati
    Lecco - 14/09/2016

    Primo Galbiati

    Primo Galbiati, fondatore e titolare della concessionaria “Primauto” con sede a Robbiate, è venuto a mancare dopo una lunga malattia.

    Aveva iniziato a lavorare all’età di 11 anni presso l’officina Ghezzi di via Cerri a poca distanza dall’ospedale. Dopo aver fatto esperienza in altre concessionarie della provincia e non solo, negli anni ’70 si era messo in proprio volendo dar vita ad una attività tutta sua, grazie agli anni di gavetta e all’esperienza maturata. In un primo momento aprì la concessionaria a Calco, al confine con Beverate, poi si spostò a Robbiate in prossimità del passaggio a livello della Sernovella.

    Da sempre tifoso rossonero, amante della corsa a piedi, del sapere e della lettura, si interessava a qualsiasi tipo di materia: egli era sempre disposto a capire e ad apprendere nuove nozioni.

  • Domenico Aldeghi
    Lecco - 13/09/2016

    Domenico Aldeghi

    Oggiono in lutto.

    Avrebbe chiamato la moglie per chiederle di passare a prendere i bambini poiché lui, a causa di un forte giramento di testa, si sarebbe fermato un attimo a riposare. La donna non avrebbe mai immaginato che quella sarebbe stata l'ultima telefonata del marito, morto poche ore dopo. Un fulmine a ciel sereno quello che ha colpito questa famiglia, già devastata dai problemi di salute della moglie Anna.

    A perdere un punto di riferimento fondamentale non è stata solo lei, ma anche e soprattutto i due bimbi di 4 e 2 anni che da oggi dovranno imparare a convivere con la dolorosa assenza del papà.
    Lavorava come operaio in un'azienda lecchese Domenico e li tutti gli volevano bene.

    Era un gran professionista ma soprattutto un uomo di sani principi, pronto e disponibile ed aiutare chiunque avesse un problema.
    La comunità è sconvolta dalla notizia e si appresta a dare all'uomo l'ultimo saluto, stretta attorno ai suoi cari, devastati dal dolore.

    Da oggi Anna e i suoi due figli hanno in cielo una stella in più.

  • Piero Valsecchi
    Lecco - 12/09/2016

    Piero Valsecchi

    La comunità di Erve piange la scomparsa dell’82enne Piero Valsecchi, custode e “memoria storica” delle tradizioni e della vita di un tempo.

    Personaggio amatissimo in paese, Piero è stato a lungo l’unico abitante dell’antico nucleo rurale di Nesolio, dove era nato nel 1933; grande maestro del rito della battitura delle castagne, ha avuto un ruolo fondamentale nel mantenere viva e tramandare la conoscenza delle abitudini e delle pratiche tradizionali dei contadini della Val San Martino.

    Con Piero se ne va un pezzo della storia di Erve, che non dimenticherà mai l’uomo per il ruolo prezioso che ha avuto nel trasferire le sue conoscenze e i suoi valori alle nuove generazioni.

  • Don Camillo Mistrini
    Lecco - 08/09/2016

    Don Camillo Mistrini

    Si è dovuto arrendere alla malattia contro cui lottava don Camillo Mistrini, il sacerdote 51enne entrato nel cuore dei fedeli delle parrocchie di San Gottardo in Torre de' Busi e Favirano.

    Nato il 3 agosto 1965 a Bergamo, ma della parrocchia di Curnasco, dopo l'ordinazione sacerdotale nel 1990, don Mistrini era stato vicario parrocchiale di Bariano e di Seriate, per poi diventare parroco di Cavernago e Malpaga.

    Arrivato a Torre de’ Busi solo cinque anni fa, il sacerdote si era subito fatto apprezzare dai fedeli, che vedevano in lui una seria e affidabile guida spirituale. Oggi sono in molti a sentire la mancanza di don Mistrini, strappato troppo presto alla vita.

  • Salvatore Merandi
    Lecco - 08/09/2016

    Salvatore Merandi

    Grande cordoglio a Robbiate per la scomparsa di Salvatore Merandi, capo dei vigili urbani della città per ben 12 anni.

    Nato a San Giovanni in Fiore in provincia di Cosenza nel 1948, Merandi aveva iniziato come sottufficiale di pubblica sicurezza nel 1968, per poi essere arruolato a Robbiate, come comandante degli allora vigili urbani, dal 1972 al 1984.
    Trasferitosi a Senago, dal 1984 al 1989, aveva svolto il ruolo di capo del settore commercio dell'annona, incarico rivestito poi anche a Lissone, in qualità di dirigente. Laureato in giurisprudenza, grazie anche a corsi di formazione e aggiornamento, l’uomo era riuscito a ottenere un grado di preparazione che gli aveva permesso di tenere convegni di polizia locale in Regione.

    Nel 1992, con la pensione, Merandi era diventato direttore commerciale di Edipol, rivista specializzata per gli operatori di polizia locale.

Back to top